Caserta Prov.

Aversa, Giunta: spunta Pisciotta per “Noi Aversani”

Aversa – Federica Turco vicesindaco con delega alla pubblica istruzione e Gianpaolo Pisciotta con delega agli Affari generali per i sagliocchiani del movimento Noi Aversani; Paolo Galluccio, di Forza Aversa, alle Politiche sociali; Michele Ronza, di Aversa Futura, ai Lavori pubblici; Tiziana D’Aniello, in quota sindaco, all’Ambiente; Alfonso Oliva, di Aversa Domani, allo Sport e Cultura; Rosa Coscia o Luigia Gentile, individuate tra gli iscritti all’Ordine dei Commercialisti, al Bilancio.

Salvo sorprese dell’ultim’ora, dovrebbero essere questi i nomi dei componenti dell’esecutivo targato Enrico De Cristofaro. Un esecutivo che, dopo un tira e molla da operetta sulla natura tecnica o politica, dovrebbe essere reso noto ufficialmente nel corso della prima seduta di consiglio comunale in programma per il pomeriggio di lunedì 25 luglio. Tra le novità rispetto ai nomi fatti in precedenza, quello di Pisciotta per Noi Aversani al posto di Nico Nobis che, comunque, quale primo dei non eletti, tornerà a sedere, dopo l’esperienza della passata consiliatura, in consiglio comunale.

Rimane non rappresentata nell’esecutivo la lista di Alleanza per Aversa rimasta con un solo consigliere, Mario Tozzi, dopo che l’altro, Isidoro Orabona, si era dichiarato indipendente proprio perché non si riusciva a raggiungere un accordo sul nome da indicare.

“Dopo aver ascoltato quanto affermato dai rappresentanti delle liste – ha dichiarato il primo cittadino – siamo ritornati su quanto abbiamo lavorato nella prima fase. Di fatto, ho portato a termine quanto avevo già iniziato all’indomani della mia elezione. Siamo di fronte ad una giunta mista tecnico-politica che ha tutti i numeri per ben operare”.

De Cristofaro annuncia anche che una prima riunione dell’esecutivo ci sarà nella tarda mattinata di lunedì prima della presentazione pubblica nel corso della seduta di consiglio comunale.

In quella stessa seduta dovrà essere eletto anche il presidente del civico consesso, una carica che, stando agli accordi raggiunti, collegati con la composizione dell’esecutivo, dovrebbe andare a Forza Aversa e, in particolare, ad Augusto Bisceglia, ex Udc e Fi, vicino al consigliere regionale Giampiero Zinzi, così come lo stesso primo cittadino.

Sull’argomento da registrare una nota comune da parte degli ex candidati a sindaco e oggi consiglieri comunali Marco Villano, Maria Grazia Mazzoni e Gianpaolo Dello Vicario. “Ringraziamo – affermano i tre esponenti politici aversani – il sindaco Enrico De Cristofaro per l’invito al confronto su una serie di temi tra cui anche quello relativo all’importante incarico del presidente del consiglio comunale, figura super partes che deve garantire il corretto svolgimento del massimo organo politico cittadino”.

“E’ un’apertura – aggiungono – che può contribuire a restituire serenità al dibattito politico cittadino sia per quel che riguarda la maggioranza che ha il dovere di governare che l’opposizione, su cui, invece, ricade il delicato compito di vigilare su quanto posto in essere dall’amministrazione comunale. Siamo convinti che il sindaco proporrà una rosa di nomi adeguata alle aspettative contribuendo a creare le condizioni affinché, per la prima volta nella storia della città, il presidente del consiglio comunale sia scelto con un voto all’unanimità”. Un’eventualità che, da quanto si sa, sarà difficile che si verifichi stante l’accordo già da tempo raggiunto in seno alla nuova maggioranza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico