Aversa

Aversa, De Cristofaro: “Dopo proclamazione eletti renderò nota la Giunta”

Aversa – “Subito dopo la proclamazione degli eletti renderò pubblica la giunta nel corso di una conferenza stampa”. Ad affermarlo ufficialmente il nuovo sindaco di Aversa, Enrico de Cristofaro. Tenuto conto, quindi, che la commissione elettorale circoscrizionale presso il Tribunale di Napoli Nord ha preannunziato che procederà alla proclamazione dei 24 consiglieri comunali eletti nel primo pomeriggio di oggi, entro stasera la città normanna dovrebbe avere il primo esecutivo dell’era de Cristofaro, con i nomi che circolavano nei giorni scorsi, distribuiti tra le forze politiche che hanno appoggiato il primo cittadino manuale Cencelli alla mano.

Otto le poltrone in palio sono: la presidenza del Consiglio comunale e sette assessorati di cui tre dovranno essere ricoperti da altrettante donne in ossequio alle quote rosa. Dei sette assessorati uno dovrà andare al gruppo che fa capo all’ex presidente del Consiglio comunale Giuseppe Stabile che ha appoggiato De Cristofaro al ballottaggio, un secondo andrà allo stesso sindaco, con una donna da indicare.

Degli altri cinque, due andranno a Noi Aversani (quasi certamente con Federica Turco e Gianpaolo Pisciotta, sagliocchiani di ferro), due a Forza Aversa (con una poltrona al coordinatore Paolo Galluccio o al consigliere comunale Augusto Bisceglia – chi dei due sarà scelto sarà anche vicesindaco – ed una seconda alla dirigente scolastica del liceo artistico Silvia Molinaro), e l’ultimo ad Aversa Futuro (con il coordinatore Michele Ronza che dovrebbe avere la delega specifica ai Lavori pubblici).

Ad Aversa Domani dovrebbe spettare il presidente del consiglio che, quindi, dovrebbe essere appannaggio di Alfonso Oliva. Solo deleghe ai due consiglieri di Alleanza per Aversa Mario Tozzi e Isidoro Orabona che avrebbero ceduto il proprio assessore al sindaco.

Infine, il primo cittadino risponde a chi lo ha ‘incolpato’ di essersi limitato in questo primo lasso di tempo solo ad aprire i cancelli del parco Pozzi ed ha indicato quanto fatto sino ad ora: “Apertura via Roma ultimo tratto con Saldi a mezzanotte, l’impegno di aprire Parco Pozzi che avrebbe potuto aprire anche tra tre mesi; ripristino ztl per la movida d’intesa con la polizia municipale, deblattizzazione disposta in tempi brevi su tutto il territorio cittadino; cimitero con taglio di erba e riscossione dei canoni lampade votive; risoluzione emergenza idrica; via D’Aragona espurgo fogna; bando di centomila euro per cultura Bianca D’Aponte; iniziative Cimarosa e Jommelli; bando fondi regionali 200mila euro per chiesa Annunziata; sprone alla Senesi per una serie di disservizi; affidamento per l’attivazione dell’ascensore nella biblioteca comunale; la libreria sociale il Dono un contenitore comunale in comodato d’uso gratuito temporaneo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico