Aree

Casapesenna, delibere firmate da ex presidente: opposizione chiede parere

Casapesenna –  Il consigliere di opposizione Carmine Piccolo ha scritto al revisore dei conti del Comune, Canzano, per ottenere un parere sull’esecutività delle delibere di Consiglio comunale del 26 maggio scorso con le quali è stato approvato il bilancio consuntivo 2015 e previsionale 2016, pubblicate a firma del presidente decaduto Fontana.

“Nel Consiglio convocato per il 29 luglio – spiega Piccolo – si rivoteranno le delibere dalla 29 alla 37 oggetto del Consiglio comunale contestato, che ha visto la minoranza scrivere al prefetto di Caserta. L’amministrazione De Rosa ormai si regge su numeri risicati dopo alcune defezioni ed un minimo errore potrebbe implodere con la decadenza delle stessa appunto nei Consigli comunali importanti dove si vota il bilancio comunale ed i consigliere si assumo tulle le responsabilità amministrative votando il bilancio stesso, e nel prossimo Consiglio comunale alla luce degli ultimi eventi la responsabilità sarà doppia”.

Piccolo ha presentato anche istanza di interrogazione all’ufficio tecnico, Villano, “per i continui lavori di manutenzione – spiega – svolti in via Raffaello sempre allo stesso posto dove ci siano stati più interventi nell’ultimo anno, il consigliere ha chiesto chiarimenti ed ha segnalato la nota anche al revisore dei conti per verificare se sussistono gli indizi per danno erariale all’ente, la segnalazione è stata fatta anche per i doppi lavori svolti in piazza Petrillo”.

Il consigliere, inoltre, ha presentato nuova istanza sui ruoli Tari “per conoscerne – dice – il numero effettivo e la loro congruità con i nuclei familiari attivi nonché la congruità con gli invii ad Equitalia. Infatti, ho ritenuto del tutto insoddisfacente ed evasiva la risposta al protocollo 4937 alla precedente interrogazione inviata dal responsabile finanziario, dottor De Biase, dove non vengono menzionati in numero ed i ruoli effettivi dell’ente come richiesto dal consigliere”.

Intanto, la giunta ha predisposto e dato indirizzo all’Utc, ingegner Villano, di sostituire il dimissionario architetto Mattiello con nuovo tecnico per supporto all’ufficio tecnico per l’adozione del Puc rinviando a fine anno l’approvazione in consiglio del piano urbanistico comunale che prima veniva data di imminente adozione del consiglio comunale. “A questo punto è lecito domandarsi – si chiede Piccolo – di tutto il lavoro svolto fino ad oggi cosa ne è stato. Cosa si è fatto fino ad ora? Ma soprattutto i costi sostenuti sono stati spesi bene e buttati?”.

Il consiglio comunale convocato per venerdì 29 luglio, alle ore 17, prevede la discussione sul riequilibrio di bilancio 2016 il Dup 2016 e le delibere del consiglio del 26 maggio contestate.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico