Napoli

Napoli, rapinano pizzeria al Vomero: titolare preso a bottigliate

Napoli – In due hanno aggredito il titolare di una pizzeria, per rapinargli l’incasso di 1500 euro. E’ accaduto al Vomero nella notte tra venerdì e sabato scorso, in pizzeria c’erano ancora clienti.

I rapinatori, incuranti della presenza della gente, si sono avvicinati, poi uno dei due è entrato nell’esercizio spostando con violenza il banco della rosticceria. Con in mano una bottiglia vuota, si è avvicinato al titolare (che aveva i soldi dell’incasso della serata addosso, circa 1.500 euro) e gli ha intimato di consegnare il denaro. Il malvivente non si è fermato alle minacce e ha colpito l’uomo con una bottigliata in testa.

Il complice, rimasto dalla parte del bancone lato strada, ha continuato ad urlare minacce all’esercente. Prima di andarsene, il rapinatore ha colpito ancora una volta alla testa la vittima prima di allontanarsi. Denunciato l’accaduto ai carabinieri della compagnia Vomero, sono partite immediate le indagini. I militari hanno subito raccolto tutti gli elementi possibili, e acquisito le immagini registrate dalle telecamere poste a sorveglianza della pizzeria.

Presto i carabinieri avevano già individuato alcuni sospettati. Perquisendo il loro domicilio, poi, hanno trovato l’abbigliamento corrispondente a quello indossato dai rapinatori. Una volta messi insieme tutti i fatti fortemente indizianti, sotto il coordinamento dell’autorità giudiziaria partenopea, è scattato il riconoscimento di persona da parte della vittima, che ha confermato i sospetti. I due presunti rapinatori sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto, si tratta di un 41enne e un 45enne, entrambi napoletani e già noti alle forze dell’ordine.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico