Napoli

Napoli, de Magistris “scassa” e batte di nuovo Lettieri: “Ha vinto il popolo”

Luigi de Magistris, con il 66,845, si riconferma a Palazzo San Giacomo, eliminando, per la seconda volta consecutiva, il candidato del centrodestra Gianni Lettieri (33,16%).

In netto calo, per il secondo turno di ballottaggio, l’affluenza alle urne: ha votato, infatti, il 35,99% degli aventi diritto. Quasi venti punti in meno del primo turno del 5 giugno, quando si era presentato ai seggi il 54,12% degli elettori, già in quel caso un dato molto basso.

“Abbiamo vinto contro tutti. Ha vinto il popolo napoletano. Abbiamo vinto contro il candidato ufficiale del Pd, contro il presidente del Consiglio in piena campagna elettorale, contro i 5 stelle, contro Gianni Lettieri che ha lavorato cinque anni e contro buona parte dell’informazione che si è schierata contro il sindaco. E  non ci sono stati travasi di voti”. Queste le prime parole di de Magistris dopo la vittoria.

De Magistris, che oggi compie 49 anni, vince in tutte e dieci le municpalità. “E’ una vittoria esclusiva dei nostri militati, del nostro popolo, di Luigi De Magistris e di tutti quelli che ci hanno creduto”, dice il sindaco di Napoli, in apertura della conferenza stampa sui risultati del ballottaggio. “Non è un voto di protesta, ma politiico, che va molto oltre la città”, aggiunge de Magistris. “E’ un risultato incredibile, non è un voto di protesta, ma ha vinto la rivoluzione governante”.

“L’unica vera novità politica di questa tornata elettorale – ribadisce – è proprio Napoli. Un dato che ci riempie di responsabilità. Quello che abbiamo messo in campo va molto oltre l’amministrazione di una città. E ce lo godiamo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico