Home

Mtv Awards, lo sputo in camera dei The Kolors

Prima lo sputo in telecamera, la voce che, arrabbiata, continua a cantare le note di un’insolita “Me Minus You”, poi le spalle al pubblico e al premio – History Haward – che MTV aveva assegnato ai The Kolors, poi la lite con Francesco Mandelli con un attacco verbale e fisico dietro le quinte.

Un siparietto davvero spiacevole quello che vede protagonisti i membri della band resa famosa da Amici. Poi la corsa a spiegare su Facebook quanto accaduto. Ed è sui social che Stash, frontman della band scrive: “A proposito di ciò che è successo questa sera sul palco degli Mtv Awards, purtroppo avete conosciuto un lato di me di cui non sono fiero e del quale mi scuso”, ha fatto sapere il cantante.

E ancora: “È chiaro che il mio gesto non era affatto rivolto al pubblico o agli spettatori ma, a volte, quando il lavoro per il quale ti dedichi interamente viene colpito, la rabbia e la delusione che ne derivano sono così forti che ti portano ad avere una reazione di pari portata. Sono molto dispiaciuto per tutti coloro che si sono sentiti offesi dal mio comportamento”.

I motivi dell’inspiegabile gesto, però, Stash ha preferito non chiarirli. Qualche dettaglio in più l’ha aggiunto qualche ora dopo Mandelli: “Due parole su quello che è successo: i The Kolors erano arrabbiati per un problema tecnico occorso durante la loro esibizione, alla fine della quale io sarei salito sul palco per consegnargli un premio. Loro se ne vanno e mi lasciano in diretta tv e davanti a 20mila persone come un idiota. Non si fa. Io sono un professionista e rispetto tutti”.

Al contrario della band, ha aggiunto: “Loro non hanno mostrato rispetto per me. Ho pensato che qualcuno deve dire a questi ragazzini che la professionalità è la prima cosa. Sono corso nel backstage per dirlglielo e mi hanno aggredito verbalmente e fisicamente. Terribile. Uno di loro voleva menarmi. Quindi questa è la verità. Punto”.

Poi la pace con uno scatto reso social dal conduttore che ha reso virale lo scatto dell’abbraccio con Stash. Un segno di pace? Probabilmente, sì. O almeno un passo avanti. Che arriva all’indomani della lite dietro le quinte degli Mtv Music Awards di Firenze, di cui lui è stato conduttore. E di cui, di sicuro, avrete già sentito parlare.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico