Home

Furbetti del cartellino, altro blitz a San Giuseppe Vesuviano: indagati dipendenti Inps

San Giuseppe Vesuviano (Napoli) – Sette dipendenti su 16 della piccola struttura Inps di San Giuseppe Vesuviano sono stati raggiunti da una misura cautelare, emessa dal gip del tribunale di Nola, con ipotesi di reato per false attestazioni o certificazioni nell’utilizzo del badge da parte di dipendenti pubblici.

A eseguire l’ordinanza sono stati i finanzieri di Ottaviano nell’ambito di un’inchiesta avviata dalla Procura nolana nel 2015. I dipendenti pubblici, tutti residenti in comuni dell’area vesuviana, hanno svolto attività fraudolente, sottolinea una nota del procuratore Paolo Mancuso, “con la complicità di altri colleghi conniventi”.

Esattamente come in altri sedi pubbliche, i lavoratori risultavano regolarmente al posto di lavoro mentre erano impegnati in attività private. L’indagine si è avvalsa dell’impiego di telecamere, di attività di pedinamento e appostamento. I dati risultanti sono stati incrociati con quelli delle presenze giornaliere fornite dall’istituto. E’ stato accertato che l’assenza dal luogo di lavoro si protraeva per numerose ore.

La Procura evidenzia come sia “particolarmente preoccupante la circostanza che in una struttura medio piccola come quella di san giuseppe vesuviano, composta da 16 impiegati effettivi, circa il 40% di loro abbia posto in essere tali comportamenti illeciti accertati nel corso delle indagini, che hanno preso a oggetto solo 18 giorni lavorativi degli indagati e hanno permesso di registrare 37 gravi irregolarità nell’utilizzo dei badge marcatempo”.

Solo ieri altri nove arresti per assenteismo e un’indagine gemella all’Asl di Maddoloni, in provincia di Caserta (guarda articolo e video).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico