Napoli

Ciro Colonna, marcia contro la violenza a Ponticelli

Napoli – Più di 500 persone presenti alla fiaccolata in memoria di Ciro Colonna, vittima innocente della camorra a soli 19 anni, organizzata dal collettivo di associazioni Un popolo in cammino.

“Non spegni il sole se spari”, questo si legge sulle magliette che indossano gli amici di Ciro. Un corteo che sfila silenzioso per le vie del quartiere di Ponticelli che si è stretto tutto intorno alla famiglia del ragazzo ucciso durante il raid dello scorso 7 giugno per assassinare il 25enne Raffaele Cepparulo, uno dei boss dei Barbudos, del Rione Sanità, in un agguato avvenuto in un circolo ricreativo abusivo.

Lanterne volanti e palloncini sono stati fatti volare per gridare l’innocenza di Ciro, l’ultima vittima della criminalità colpita per sbaglio.

Presenti alla fiaccolata le autorità cittadine, l’assessore uscente alle Politiche Giovanili, Alessandra Clemente, il vicesindaco Raffaele Del Giudice, padre Alex Zanotelli e Antonella Leardi, mamma di Ciro Esposito.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico