Home

Catania, 76enne strangolata in casa: arrestato romeno

Catania – Un’anziana donna è stata trovata morta nella sua abitazione ad Aci Bonaccorsi, a Catania, nella giornata di mercoledì.

La vittima, Angelina Cantarella, 76 anni, è stata trovata senza vita in uno dei locali della sua casa, adibito a deposito per le galline. Inizialmente le forze dell’ordine intervenute sul posto hanno pensato si trattasse di morte naturale.

La donna invece è stata uccisa dopo una colluttazione con un uomo che lavorava per lei. Il responsabile dell’uccisione è un romeno di 26 anni che, dopo essere stato interrogato, ha confessato l’omicidio.

Secondo quanto riferito da fonti locali, la morte era avvenuta tre giorni prima. I segni che erano stati rinvenuti sul corpo della vittima erano compatibili con lesioni che la donna si sarebbe potuta provocare cadendo dopo un malore. Ma i successivi accertamenti hanno accertato che si trattava di omicidio.

Il romeno, tuttofare che lavorava nella campagna gestita dalla donna, è stato messo sotto torchio dalle forze dell’ordine e ha raccontato l’accaduto. Non sono state diffuse le motivazioni del litigio tra i due ma pare che lo straniero abbia tentato di rubare del denaro o degli oggetti e sia stato scoperto dalla proprietaria di casa.

A lanciare l’allarme è stato il nipote della donna che non aveva più notizie della familiare dallo scorso sabato. E’ stato proprio l’uomo a ritrovare il corpo senza vita della 76enne. Cantarella, invalida, è stata strangolata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico