Home

Biennale di Venezia, Oikos al fianco dell’architettura sostenibile

banner-biennale-800x297

Alejandro Aravena ha dichiarato che la 15esima Mostra Internazionale di Architettura di Venezia “si propone di ascoltare coloro che sono stati capaci di una prospettiva più ampia, e di conseguenza sono in grado di condividere conoscenza ed esperienze, inventiva e pertinenza con chi tra noi rimane con i piedi appoggiati al suolo”.

Oikos, da oltre trent’anni, persegue l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone e di sostenere l’ambiente in cui viviamo offrendo soluzioni sostenibili e innovative.

La scelta di partecipare a questa Biennale, collaborando alla realizzazione dei progetti che promuovono un’architettura sostenibile attraverso il riuso e lo studio dei materiali e dei colori, è stata una naturale prosecuzione di un cammino che vogliamo continuare percorrere.

banner-biennale-800x297

Taking Care presenta l’architettura come servizio alla comunità, cura degli individui, degli spazi e delle risorse. Un’architettura che promuove un futuro migliore anche attraverso il riuso di materiali.

Gli spazi della mostra sono stati realizzati con i pannelli del Padiglione Irlanda dell’Expo e con i colori e la materia Oikos ricavati dagli scarti di altre produzioni, i quali accompagnano il visitatore all’interno della mostra offrendo un percorso che unisce il benessere dell’uomo con quello dell’ambiente che lo circonda.

piva-800x297

Visitando Designing the Complexity si ha possibilità di vivere un’esperienza unica, dove l’anima dei luoghi e dei materiali, il riuso, l’ecologia, il colore e il benessere fanno da cornice al processo creativo legato alla progettazione architettonica.

La mostra si sviluppa attraverso installazioni cromomateriche, realizzate con i colori e la materia Oikos applicate su pannelli fonte di un progetto di riuso, che creano superfici inedite dalle quali lasciarsi ispirare e percepirne le infinite potenzialità sul piano progettuale e creativo.

fuoribiennale-800x297

L’architettura a servizio del bene comune deve coinvolgere tutti, soprattutto le nuove generazioni.  Architects meet in Fuoribiennale è stato un importante momento di confronto tra Oikos e i nuovi pionieri del mondo dell’architettura, durante il quale i valori aziendali di innovazione, ricerca, etica e recupero hanno sensibilizzato i giovani professionisti a progettare e a trovare soluzioni in grado di tutelare il patrimonio naturale e garantire un futuro migliore.

educare-800x297

EDUcare si pone l’obiettivo di prendersi cura delle nuove generazioni con un architettura che pensi a spazi di qualità per l’educazione. Oikos, da sempre attenta alla salvaguardia delle generazioni future, ha abbracciato con entusiasmo il progetto, studiando le soluzioni cromatiche più adatte agli spazi dedicati alla didattica.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico