Aversa

Ospedale Aversa, arrivano nuovi letti…ma non entrano nelle porte

Aversa – Scene da comiche nella mattinata di giovedì all’ospedale “San Giuseppe Moscati” di Aversa. Nel nosocomio normanno, infatti, a seguito di alcuni lavori di ristrutturazione e ammodernamento, sono state cambiate le sagomature di alcune porte di diversi reparti. Nel frattempo, sono stati ordinati anche venti nuovi letti di quelli mobili che consentono il trasporto del paziente da un reparto all’altro, soprattutto per eseguire esami clinici, senza spostarlo su barelle o sedie a rotelle.

Di questi letti questa mattina ne erano in consegna otto. Assente il direttore amministrativo, Cupido, dapprima è stato chiamato il primario di chirurgia per verificare se questi letti fossero destinati al proprio reparto, ma questi ha fornito risposta negativa.

Quindi, a seguito di consulto, i letti sono stati indirizzati a gastroenterologia. E qui si è registrata la scena comica. Questo tipo di letto non riusciva ad entrare nei nuovi ingressi creati a seguito della ristrutturazione. Allora si è dovuto studiare un percorso particolare, fatto anche di saliscendi, ma, alla fine, qualche porta, per pochi centimetri, è stata smontata per consentire il transito del letto sino alla destinazione finale.

Due i dubbi, tra i tanti, che vogliamo esternare. Chi sovrintende l’approvvigionamento e i lavori (crediamo che lo sia, tra gli altri, anche la direzione amministrativa del nosocomio) non ha pensato a questa evenienza? Cosa accadrà quando il letto, con tanto di paziente che dovrà recarsi presso altri reparti per sottoporsi agli esami clinici, non passerà? Si smonteranno di nuovo le porte?  Per il resto, preferiamo non commentare…

In alto una galleria con alcune foto dei letti 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico