Aversa

Elezioni Aversa, Dello Vicario chiude la campagna elettorale a Palazzo Orabona

Aversa – “E’ stata una campagna elettorale piena di emozioni. Ho incontrato tanta gente ed ascoltato l’istanza di tanti cittadini aversani che ringrazio per avermi accolto nelle loro case. Ho manifestato i punti di criticità della nostra città ai leader nazionali del partito, come il presidente Berlusconi e il senatore Gasparri, che, come noi, si sono innamorati di Aversa”. Così Gianpaolo Dello Vicario, candidato sindaco di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Balena Bianca che concluderà la campagna elettorale venerdì sera, alle 21, al Palazzo Orabona di via Magenta. “Abbiamo iniziato dalle periferie e concluderemo nel cuore della città”, dice l’ex vicepresidente della Provincia di Caserta.

Intanto, Dello Vicario fa sapere di accogliere e sottoscrivere il documento proposto dalla Confesercenti di Caserta e dal presidente Maurizio Pollini. Il commercio ed il turismo nella nostra città sono elementi dai quali non possiamo prescindere. Ho chiesto più volte, in questa campagna elettorale, ai candidati sindaci un confronto con i commercianti, ma non hanno mai accettato il confronto. Per ciò che concerne la condizione dei commercianti aversani è storia di oggi: circondati dai centri commerciali che qualcuno ha lasciato sorgere nell’indifferenza. Se non si provvede con solide iniziative i commercianti hanno i giorni contati”.

“Occorre – spiega Dello Vicario – che il nuovo commercio cittadino rinasca perché la rinascita del commercio cittadino è trainante per l’intera economia aversana. Nuovi negozi (o sopravvivenza e sviluppo di quelli già esistenti) significa più posti di lavoro e più soldi che circolano: un volano che lascia circolare le risorse all’interno della comunità. Al contrario dei centri commerciali: questi sono grosse finanziarie nazionali. E’ molto probabile che i proventi conseguiti dalle vendite dell’ipermercato finiscano altrove e non vengano reinvestiti sul territorio; come è molto probabile che buona parte dell’occupazione prodotta dall’ipermercato non occupi affatto lavoratori del territorio. Ecco che l’ipermercato sottrae risorse al territorio e non costituisce certo un arricchimento per la comunità”.

“Sottoscrivo in pieno tutti e 12 punti del documento, – conclude il candidato del centrodestra – soprattutto quello su sicurezza e legalità di cui abbiamo ampiamente parlato nel programma elettorale e mi impegno sin d’ora ad avere un dialogo aperto e costante con i rappresentanti delle categorie dei commercianti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico