Aversa

Aversa, Cannavale attacca i voltagabbana del centrodestra: “Che squallore”

Aversa – Pino Cannavale, esponente storico del centrodestra aversano, entra nel dibattito politico. “Povera Aversa”, esordisce.

“Girare per la città – spiega Cannavale – e trovare i feudi del centrodestra completamente ribaltati è una grande delusione e tristezza per noi che abbiamo combattuto da oltre 30 anni per determinati valori ed ideali. La delusione più grande è vedere alcuni ‘amici di battaglia’ che adesso si sono convertiti al centrosinistra. Spero, una volta finita la campagna elettorale, di non incontrare questi personaggi nel centrodestra e che gli rimanga, almeno una volta nella vita, la dignità di restare dove sono”.

“L’unica speranza che rimane a noi aversani – conclude Cannavale – è che questo tipo di personaggi, che saltano la bandiera appena trovano un vantaggio personale, col tempo scompaiano. Solo così Aversa si può salvare da questo squallore. La delusione è dettata anche dal vedere senatori ed onorevoli, che oggi percepiscono indennità grazie alla loro elezione a Roma voluta da noi elettori, tradire quel partito per il quale sono stati eletti e correre su un altro carro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico