Caserta Prov.

Amministrative in Provincia di Caserta: i risultati nei 32 Comuni al primo turno

Caserta – Sono trentadue i comuni della Provincia di Caserta andati al voto il 5 giugno. Ad eccezione di Santa Maria Capua Vetere, nelle restanti cinque città più grandi della provincia, compresa Caserta, ci sarà il ballottaggio domenica 19 giugno.

Nel capoluogo la sfida è tra il candidato di centrosinistra Carlo Marino (45,11% – 19.590 voti) e candidato di centrodestra Riccardo Ventre, ex presidente della Provincia (19,54% – 8.486 voti).

Ad Aversa, seconda città della Provincia per numero di abitanti, ballottaggio tra il candidato di lista civica di ispirazione di centrodestra, Enrico De Cristofaro, con il 39,67% – 11.362 voti , e il candidato del Partito Democratico e centrosinistra, Marco Villano, con il 34,50% – 9.884 voti.

A Marcianise, i risultati vedono in testa il Partito Democratico con il candidato Antonello Velardi, che raggiunge il 48,60% – 12.074 voti e che andrà al ballottaggio con il candidato della lista civica di ispirazione di centrosinistra Dario Abbate, che si attesta con un 37,27 – 9.260 voti.

Sessa Aurunca vedrà il ballottaggio tra due esponenti di centrosinistra. Con il 41,73% – 5.740 voti si attesta Silvio Sasso, candidato del Partito Democratico, segue il sindaco uscente di centrosinistra Luigi Tommasino, con 29,82% – 4.102 voti.

Caso singolare tra le città più grandi, è quello di Santa Maria Capua Vetere, che non vedrà il ballottaggio. Il nuovo sindaco è il candidato di lista civica Antonio Mirra, con il 60,22% – 11.111 voti.

Nei restanti ventisei comuni della Provincia lo sfoglio dei voti è terminato omogeneamente nel corso della notte al primo turno.

Nel comune di Alife vince il sindaco uscente Salvatore Cirioli, con la lista civica “Uniti per Alife” con il 55,04% – 2.768 voti. Segue il candidato Roberto Vitelli, con la lista civica “Per Alife” con il 44,95% – 2.261 voti.

Arienzo vede riconfermare sindaco Davide Guida con la lista civica “Arienzo è tua” con il 44,88% – 1.730 voti. Seguono Giuseppe Guida, con la lista “Nel Cuore” che si piazza al secondo posto con il 32,42% – 1.211 voti e Domenico Cangiano con il 23,68% – 913 voti.

A Baia e Latina eletto sindaco Giuseppe Di Cerbo, con la lista civica “Baia e Latina rinasce” col 51,13% – 786 voti. Segue Michele Santoro, sindaco uscente, con la lista “Uniti per Baia e Latina” con 48,86% – 751 voti.

A Camigliano eletto sindaco Giovanni Borzacchiello, con la lista civica “Uniti per Camigliano” con il 56,63% – 772 voti. Segue il candidato della lista civica “La Casa Comune”, Giuseppe Valle, con il 43,36% – 591 voti.

A Capodrise la tornata elettorale vede riconfermare il sindaco uscente Angelo Crescente, con la lista civica “Patto per Capodrise” che arriva al 34,73% – 1.986 voti. Segue il candidato di centrosinistra Filippo Topo con il 34,47% – 1.971 voti. Ultimo nella tornata elettorale il candidato della lista civica “Rinnovamento”, Giuseppe Glorioso, con il 30,78% – 1.760 voti.

Carinola elegge sindaco Antonio Russo, con la lista “Siamo Carinola” e il 46,95% – 2.397 voti. Segue il candidato della lista “Carinola Rinasce”, Francesco Di Biasio con il 50,90% – 2.088 voti. Ultimo il Movimento 5 Stelle con il candidato Sisto Di Cresce, con il 12.14% – 620 voti.

Casagiove ha come nuovo sindaco il candidato Roberto Corsale della lista civica “Casagiove Adesso” con il 40,23% – 3.212 voti. Segue Mario Melone della lista “Ora si amministra” con il 31,46% – 2.512 voti. Terzo Giovanni Russo della lista “Casagiove Riparte” con il 19,09% – 1.524 voti. Ultimo Antonio Terraccia di “Voltare Pagina” con il 9,20% – 735 voti.

Nel comune di Castel Morrone eletto sindaco Gianfranco Della Valle, a capo della lista civica “Per Castel Morrone Insieme”, con il 51,77% e 1.299 voti. Segue il candidato Cristoforo Villano della lista civica “Castel Morrone Paese Attivo” con il 48,22% – 1.303 voti.

A Cellole il vincitore è Angelo Barretta, della lista civica “Si Amo Cellole” con il 61,38% – 2.965 voti. Segue Guido Di Leone, della lista “Comitato Civico Cellolese” col 38,61% – 1.865 voti.

A Frignano si riconferma sindaco Gabriele Piatto con la lista civica “Orgoglio Civico Frignano”: 52,83% e 3.030 voti. Segue Lucio Santarpia, lista “Frignano nel cuore”, con il 47,16% e 2.705 voti.

Nel comune di Giano Vetusto è sindaco Antonio Feola della lista civica “Trasparenza” con il 60,70% e 304 voti. Segue Giuseppe Gallina con il 29,62% – 133 voti. 2,67% – 12 voti per Italo Penna candidato con la lista “Per Giano Vetusto Sempre”.

A Mignano Monte Lungo riconfermato sindaco Antonio Verdone, presentatosi da solo nella tornata elettorale con la lista “Rinascita Mignanese” che ottiene 1.301 voti.

A Parete il nuovo sindaco è Gino Pellegrino con la lista civica “Parete Città Viva” con il 51,36% – 3.622 voti. Secondo il primo cittadino uscente Raffaele Vitale con la coalizione civica Pd-UdC-IdV che accumula il 36,15% – 2.549 voti. Seguono la candidata del Movimento 5 Stelle Rosalba Rispo con il 12,19% – 860 voti e Francesco Torellini con la “Lista Torellini” che ottiene 20 voti – 0,28%.

A Pignataro Maggiore è eletto sindaco Giorgio Magliocca, con la lista civica “Ricoloriamo Pignataro”: 46,68% – 1.889 voti. Segue Piergiorgio Mazzuoccolo con il 35,91% – 1.453 voti con la lista “Noi con il Cuore”. Infine, Gaetano Fucile con la lista “L’altra Pignataro” che accumula 704 preferenze e il 17,39%.

Pontelatone elegge sindaco Adriana Esperti, candidata con la lista “Patto per Pontelatone”, con il 55,50% – 620 voti. Segue Domenico Izzo con la lista “Insieme si può” che accumula il 44,49% dei consensi con 497 voti.

A Ruviano riconfermato sindaco Roberto Cusano, lista civica “Sviluppo e Coerenza Insieme”, con il 70,77 – 872 voti. Segue il candidato della lista “Uniti per Ruviano – Il Sole”, Giovanni Urbano con il 29,22% – 360 voti.

A San Marcellino è eletto sindaco Anacleto Colombiano, candidato con la lista civica “Libera Mente per San Marcellino”, che ottiene il 35,69% – 3.051 voti. Seguono Luigi Bocchino, con la lista civica “Bilancia” che accumula il 31,96% – 2.732 voti; Luigi De Cristofaro con il 12,09% – 1.034 voti, candidato con la lista “Futuro per San Marcellino”; Francesco Dongiacomo con la lista civica “Si può fare” che ottiene l’11,82% – 1.011 voti; e il Movimento 5 Stelle con l’8,42% – 720 voti che vedeva candidato Rocco Sciarra.

San Marco Evangelista riconferma per un altro mandato il sindaco uscente Gabriele Cicala, con la lista “San Marco Libera” che ottiene il 63,89% – 2.724 voti. Segue Vincenzo Zitiello con la lista “San Marco Bene Comune” con il 36,10% – 1.539 voti.

A San Pietro Infine è eletto Mariano Fuoco con 448 voti – 62,56% con la lista civica “Uniti per San Pietro Infine”. Segue Fabio Vecchiarino della lista “Pace e Progresso” con il 37,43% – 268 voti.

San Potito Sannitico rielegge il sindaco uscente Francesco Imperadore con la lista civica “Per il Bene Comune”, ottenendo il 62,93% delle preferenze – 866 voti. Segue il candidato della lista civica “San Potito Riparte!” Luca Santagata che ottiene il 37,06% – 510 voti.

A San Prisco è sindaco Domenico D’Angelo con la lista “Leali per il Bene Comune” che ottiene il 47,59% – 3.669 voti. Segue Domenico Carrillo con la lista “Noi Valori” con il 26,50% – 2.043 voti. Terzo Francesco Cinotti con la lista “Generazione Futura” che ottiene 1.359 voti – 17,62%. Ultimo Aniello Nazaria, candidato del Movimento 5 Stelle, che ottiene l’8,27% – 638 voti.

Sant’Arpino elegge Giuseppe Dell’Aversana sindaco, con la lista “Speranza e Futuro” che ottiene il 46,33% – 4.046 voti. Seguono Elpidio Maisto con la lista “Sant’Arpino al Centro” con il 30,66% – 2.678 voti e Iolanda Boerio con 2.008 voti e il 22,99% dei consensi, candidata con la lista “Alleanza Democratica”.

Sparanise elegge sindaco Salvatore Martiello della lista civica “Sparanise in Movimento” con il 34,47% – 1.678 voti. Segue il sindaco uscente Antonio Merola, con la lista “Alleanza Insieme per Sparanise” che ottiene il 33,22% – 1.617 voti. Ultimo un altro ex sindaco, Mariano Sorvillo, con il 32.29% – 1.572 voti, candidato con la lista “Uniti per Sparanise”.

Succivo elegge sindaco Gianni Colella, con la lista civica “Succivo Viva” che ottiene il 76,94% delle preferenze – 3.952 voti, battendo il sindaco uscente Antonio Tinto, con la lista “Primavera Succivese”, che raggiunge 1.184 voti e il 23,05%.

A Villa di Briano è sindaco Luigi Della Corte con la lista civica “La voce dei Brianesi”, che ottiene il 44,50% – 1.927 voti. Seguono Antonio Santagata con la lista “Futuro per Villa di Briano” che ottiene il 22,28% – 965 voti; Saverio Della Corte con la lista “Villa di Briano Domani” che ottiene 666 voti e il 15,38%; Antonio Maisto con la lista “Democrazia e Libertà” con un 9,69% – 420 voti; e Francesco Della Corte con la lista “Primavera Villa di Briano” che ottiene 352 voti – l’8,12%.

Villa Literno rielegge il sindaco uscente Nicola Tamburrino, candidato con la lista civica “#Responsaibli” ottenendo il 42,97% – 3.111 voti. Seguono Antonio Ciliento, candidato della lista civica “La Svolta 2016-2021”, col 25,62% – 1.855 voti; Salvatore Riccardi, della lista “#ladifferenza”, col 20,45% – 1.481 voti; e Vincenzo Tavoletta, candidato con la lista “Tavoletta Sindaco”, che ottiene il 10,94% – 792 voti.

CLICCA QUI PER I DATI DELLE LISTE 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico