Home

Riccardo Scamarcio e “Pericle il nero” a Cannes

È difficile la posizione di Riccardo Scamarcio, l’attore italiano – interprete di “Pericle il nero” – tra i più attesi al red carpet del Festival di Cannes: in giuria a giudicarlo, la sua (ex) compagna, Valeria Golino.

Una pellicola che segna il debutto del vecchio Step di “Tre metri sopra il cielo” nel cinema francese: il film è diretto da Stefano Mordini, l’unico italiano in gara.

Pericle il Nero, già uscito nelle sale italiane, è un noir a tinte fortissime. Tratto dall’omonimo romanzo di Giuseppe Ferrandino, racconta la parabola di un uomo che di “mestiere” punisce fisicamente la gente che ha conti da regolare col suo boss. La vicenda è spostata dalla Campania al Belgio, terra di forte immigrazione italiana e patria degli acclamati fratelli Dardenne, veterani di Cannes che hanno co-prodotto il film insieme alla società di Scamarcio-Golino.

Insomma, un ottimo battesimo da attore “impegnato” per Riccardo, giunto qui già in veste di produttore di Miele, il debutto alla regia di Valeria Golino. Il personaggio di Pericle è (forse) l’occasione per rivelare anche il suo lato privato: «È un reietto della società, ma anch’io, in quanto personaggio pubblico e famoso, in fondo lo sono».

“Pericle – dice l’attore- ha dei metodi brutali, ma oltre a quell’involucro di freddezza è una persona profonda, capace di amare”. Sullo schermo, la donna che gli fa perdere la testa è Anastasia, interpretata dall’attrice francese Marina Foïs. Sulla Croisette, c’è invece grande attesa da parte degli inviati italiani (noi compresi) per il primo red carpet ufficiale a Cannes 2016 della coppia Scamarcio-Golino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico