Home

Mafia, confiscati beni a Giuseppe Privitera del clan dei Carateddi

Catania – La Direzione investigativa antimafia di Catania ha avviato un’azione di confisca, del valore complessivo di 800mila euro, che riguarda le quote sociali di un’impresa di prodotti caseari ed allevamento, che si occupa anche della commercializzazione di bovini, ovini, caprini e polli.

Tutto riconducibile a Giuseppe Privitera, 45enne ritenuto elemento di spicco clan dei Carateddi, capeggiato dal fratello Orazio Privitera.

Si tratta anche dell’insieme dei macchinari, veicoli, attrezzature, e quant’altro relativo all’azienda. E comprende anche altri fabbricati, terreni, automezzi e disponibilità finanziarie riferibili al 45enne.

Il provvedimento giunge a completamento di un complesso iter giudiziale avviato con la proposta di applicazione di misura di prevenzione personale e patrimoniale che era già culminato nell’emanazione di un decreto di sequestro patrimoniale nel novembre 2014.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, contrabbando di sigarette: revocati domiciliari a Caprio - https://t.co/HX26ZYBMGh

Condono, Salvini: “Verità agli atti, per scemo non passo”. Lo spread tocca i 340 punti https://t.co/hucibtPCtD

Casapesenna, processo Zara. Nicola Schiavone: "Fortunato Zagaria testa di legno del boss" - https://t.co/zCIAJK9ep3

Parma, sequestrato cantiere centro commerciale vicino aeroporto: 3 indagati in Comune - https://t.co/QEz7kiJNFV

Condividi con un amico