Campania

Iva evasa per 4 milioni: sequestrati beni a sei società tra Napoli e Caserta

Napoli – Sei decreti di sequestro preventivo sono stati eseguiti, giovedì mattina, dalla Guardia di Finanza nei confronti degli amministratori di società delle province di Napoli e Caserta che, tra il 2010 e il 2015, hanno evaso l’Iva per circa 4 milioni di euro.

Le indagini – coordinate dalla Procura di Napoli Nord – hanno consentito di scoprire omessi versamenti di Iva e indebite compensazioni di crediti inesistenti o non spettanti da parte di sei società: un istituto di vigilanza privata di Qualiano, una società di recupero e trattamento di rifiuti industriali di Giugliano in Campania, una società di Carinaro che commercializza all’ingrosso computer e software, un’impresa edile di Villa Literno, una società di Casoria operante nel settore del “verde” e una società di produzione e distribuzione di profumi con sede a Casavatore.

Ricostruito l’intero patrimonio mobiliare e immobiliare degli indagati e sottoposti a sequestro ingenti disponibilità finanziarie, immobili e numerose autovetture.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, la commercialista Giusy Affinito candidata di "Si Può Fare" - https://t.co/paj1XJKJKP

San Tammaro, 4mila pacchetti di sigarette nascosti in auto: 2 arresti https://t.co/T09Rjpf4Kj

Vitalizi, l'ex ministro Landolfi prende a schiaffi l'inviato di Giletti - https://t.co/KmgEeuDEsM

Berlusconi contro i 5stelle: "Nella mia azienda pulirebbero i cessi". Salvini: "Così si chiama fuori" - https://t.co/38Tq2r5FuO

Condividi con un amico