Home

Anzio, sequestrate 20mila pasticche Spasmo e oppio essiccato

Anzio (Roma) – I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Anzio hanno arrestato due indiani, regolari in Italia, che trasportavano in auto 20 chili di bulbi di papavero da oppio essiccati e 20mila pasticche di “Spasmo Proxyvon Plus”, un potentissimo medicinale con effetti simili a quelli dell’eroina, diffuso in India ma il cui uso è vietato in Europa.

I militari, che tenevano d’occhio i due, dopo un lungo pedinamento hanno deciso di perquisire l’autovettura rinvenendo l’ingente quantitativo di bulbi e pasticche. Secondo le prime analisi di laboratorio, dai soli bulbi, suddivisi in 200 buste da circa 100 grammi ognuna, si sarebbero potute ricavare quasi mille dosi a base di morfina.

Il bulbo del papavero da oppio, svuotato del liquido e dei semi, trattiene tracce di sostanza stupefacente. Una volta essiccata, ogni capsula – del peso di qualche grammo – contiene una piccola dose di morfina che può essere assunta masticando il bulbo, triturandolo e fumandolo, oppure preparando degli infusi.

La droga produce effetti simili a quelli della morfina e dell’eroina, ed è particolarmente in voga fra i cittadini extracomunitari, i quali spesso – per amplificarne gli effetti – assumono contemporaneamente anche le pasticche di “Spasmo Proxyvon Plus”.

Questo è il secondo sequestro in meno di un mese di bulbi di papavero da parte dei Carabinieri di Anzio. Solo due settimane fa i militari avevano rinvenuto altri 25 chili di bulbi confezionati e pronti per essere venduti.

Altre 600 capsule, per un peso di circa 3,5 chili, erano state sequestrate nel febbraio dello scorso anno. Dopo l’arresto, i due uomini, che dovranno rispondere dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, sono stati trasferiti nel carcere di Velletri a disposizione dell’autorità giudiziaria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico