Sant’Arpino

Sant’Arpino, Maisto e co. bersagliano Di Santo: “Ha ancora il coraggio di presentarsi come sindaco…”

Sant’Arpino – Grande partecipazione, nella serata di domenica, per “Sant’Arpino al Centro”. Questa volta la coalizione guidata da Elpidio Maisto ha tenuto un comizio in piazza della Resistenza, in località Paradiso.

Sia il candidato sindaco che gli altri esponenti della compagine, che si sono alternati al microfono, non hanno mancato di illustrare sia i punti salienti del programma amministrativo che gli interventi già posti in essere.

E lo stesso Maisto ha evidenziato come “grazie a quanto realizzeremo, come la creazione di un grande percorso ciclabile, collegheremo sia fisicamente che virtualmente la periferia al centro, in modo che non ci sarà più alcuna distinzione fra i diversi rioni del nostro paese”. Maisto ha poi rimarcato come la differenza maggiore fra “Sant’Arpino al Centro” e le altre due compagini in campo risieda nel fatto che “mentre il nostro è un gruppo di persone che insieme vogliono contribuire al miglioramento del nostro paese, i nostri avversarsi si fondano ancora sull’idea dell’uomo solo al comando, del Salvatore della Patria, non rendendosi conto che quel tempo è alle nostre spalle, e la gente vuole politici che con determinazione affrontino e risolvano i problemi sul tappeto”.

Fra i diversi esponenti che hanno preso la parola meritano una menzione particolare sia il sindaco facente funzioni Aldo Zullo che l’assessore Salvatore Brasiello.

Il primo ha rammentato come “l’unico sindaco in carica sono io. C’è qualcuno che ha il coraggio di presentarsi nelle case come il sindaco, nonostante tutto quello che è accaduto”. Zullo ha poi elencato gli interventi realizzati in favore del quartiere paradiso come “l’asilo nido comunale che a breve sarà inaugurato, la rete idrica e gli interventi di ammodernamento della scuola Cinquegrana”.

Dal canto proprio Brasiello rivolgendosi al candidato sindaco di “Speranza e Futuro per Sant’Arpino”, Dell’Aversana ha ricordato “come il disantismo sia stato appoggiato anche da lui che, in occasione della prima candidatura del Di Santo, si spese fortemente in favore di un candidato consigliere comunale”.

Grandi consensi hanno riscosso anche gli interventi delle due candidate Immacolata Quattromani ed Angela Salino che hanno sottolineato come “Sant’Arpino al Centro” rappresenti “la sintesi di varie anime politiche che hanno deciso di anteporre il bene comune alle legittime ambizioni personali di ciascuno di noi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico