Sant’Arpino

Sant’Arpino, comizio di “Al Centro” nel Rione Paradiso

Si svolgerà domenica sera, alle 19, il secondo comizio della Lista “Sant’Arpino al Centro”. In questa occasione la coalizione guidata dal candidato sindaco Elpidio Maisto incontrerà gli elettori in Piazza della Resistenza, comunemente conosciuta come Piazzetta Paradiso. Ovviamente al centro degli interventi dei diversi candidati che si alterneranno al microfono, ci sarà l’esposizione dei vari punti programmatici, con un occhio particolare riservato ai quartieri cosiddetti periferici.

Ed il programma di “Sant’Arpino al Centro” si presenta particolarmente ambizioso ed incisivo anche sotto questo punto di vista, prendendo le mosse dal principio generale secondo il quale è necessario “cercare di sfruttare al massimo ciò che già esiste” fermando il consumo di territorio, privilegiando la ristrutturazione ed il recupero del patrimonio edilizio esistente. Per soddisfare al meglio le esigenze dei residenti nei diversi rioni saranno istituite le consulte di quartiere che avranno il fine precipuo di promuovere la partecipazione dei cittadini all’amministrazione della cosa pubblica, organizzando momenti di incontro e di aggregazione, che abbiano come scopo prioritario la costituzione di un tessuto di conoscenze, di relazioni e di comunicazione tra i cittadini.

“La nostra idea di Sant’Arpino – dichiara il candidato sindaco Maisto – è fondata sulla promozione della fruizione della città in tutti i suoi angoli perché una città vissuta è una città sicura. Il cuore pulsante di ogni quartiere dovrà essere una piazza o una via dedicata al tempo libero degli anziani ed ai giochi dei bimbi. Un paese che sia in grado di soddisfare le legittime aspettative di qualità della vita di quanti vi risiedono e dove siano di fatto annullati concetti che non hanno più ragion d’esistere come centro e periferia. E per questo in ogni rione ci saranno iniziative volte ad incentivare l’abbellimento con l’aiuto delle attività commerciali presenti sul territorio. Nelle ville comunali, come anche in altri luoghi del territorio (rotonde, marciapiedi ecc.), dovrà iniziare una collaborazione con gli operatori economici per tenere puliti e curati i luoghi da loro stessi scelti, in cambio di pubblicità. Cercheremo, inoltre, di favorire il dialogo tra l’amministrazione e quei cittadini che desiderino contribuire alla cura della propria città, coinvolgendoli in maniera diretta, per tutelare al meglio il territorio. In tal modo avremo a disposizione una grande banca dati che raccoglierà segnalazioni relative al degrado urbano, permettendo all’amministrazione di monitorare il territorio e di comunicare le azioni di intervento. Un lavoro di squadra – conclude Maisto – in cui tutti faranno la propria parte per farci sentire sempre più orgogliosi della nostra Sant’Arpino”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico