Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, l’opposizione: “Fontana lasci la carica di presidente del Consiglio”

Casapesenna – La seduta del Consiglio comunale di Casapesenna stamani ha visto la protesta dei due consiglieri di minoranza consiliare, Giovanni De Rosa e Carmine Piccolo, proprio quella che hanno ritenuto una “insolita convocazione” per via dell’orario mattutino: 9.30.

La minoranza, tramite il consigliere Giovanni De Rosa, ha chiesto subito chiarimenti al presidente del Consiglio, Domenico Fontana, riguardo alla sua incandidabilità sopraggiunta: “Nulla da dire sulla persona e sull’onestà del consigliere Fontana ma sarebbe opportuno un passo indietro da presidente del Consiglio”. Fontana, da parte sua, ha ribadito che il provvedimento prevede l’incandidabilità per il futuro e non riguarda il presente.

Il Consiglio prevedeva l’approvazione del rendiconto 2015 e del previsionale 2016 visto che i termini erano scaduti il 30 aprile e con diffida della prefettura ad approvare i bilanci previo scioglimento del consiglio.

Il bilancio è stata illustrato dal vicesindaco Giustina Zagaria, con delega alle finanze e tributi, che nella sua relazione ha fatto notare le note positive di sana gestione e di un buon incasso delle tasse locali nella fase spontanea intorno al 60%, frutto del buon lavoro della gestione dei tributi in loco all’amministrazione.

Di tutt’altro avviso è stata la minoranza  nella riposta del consigliere Carmine Piccolo che ha riferito: “Ci sono notevoli spese  per consulenza ed altro nella voce dell’ufficio tecnico e Puc, e nonostante un buon incasso di tasse locale nella fase spontanea, l’utilizzo di Equitalia spa per il recupero coattivo vi è un alto costo con un bassissimo recupero dell’evasione”, ha detto il consigliere Piccolo, che poi ha continuato: “E’ opportuno e consiglio all’amministrazione di affidare con gara pubblica ad una società di riscossione che migliori il recupero delle tasse evase da cittadini morosi”.

Approvata e confermata per il 2016 la stessa aliquota Tari dell’anno precedente con il voto contrario della minoranza che chiedeva più agevolazione sul tributo. Approvato anche il Dup, documento unico di programmazione comunale e il piano triennale 2016/2018 delle opere pubbliche con voto favorevole della maggioranza e contrario della minoranza.

Poi si è discusso del bilancio di previsione 2016 relazionati sempre dal vicesindaco Giustina Zagaria che ha specificato che il documento presentato è una buona programmazione congrua delle uscite ed entrate dell’ente per il 2016 , i consiglieri di minoranza Piccolo e Giovanni De Rosa hanno manifestato le loro perplessità sul previsionale 2016 dicendo che come al solito si fa un previsione alta di incasso per giustificare solo le uscite.

Unanime, invece, è stata l’approvazione del regolamento di Polizia mortuaria dove la maggioranza ha accolto la richiesta e le raccomandazione della minoranza di far sì che il regolamento funzioni e che ci sia una pluralità di Agenzia che aderiscano alla convenzione comunale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico