Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

“Capua Bene Comune” in piazza col candidato sindaco Frattasi

cbc-platea

Capua – Prima uscita pubblica di “Capua Bene Comune”, che si è presentata alla città con il candidato sindaco Pasquale Frattasi. L’evento, come preannunciato, non è stata una passerella di nomi e di volti, ma un momento di grande condivisione politica: Capua Bene Comune ha un progetto e vuole farlo conoscere alla città.

Ad aprire la serata lo spazio dedicato ai bambini a cura dell’agenzia di animazione “Happy Children”. “Vogliamo una città che sia a misura di bambino: questo è nel nostro programma e questo vogliamo offrire sin da subito”, è il pensiero condiviso da tutti i candidati. L’introduzione al candidato sindaco Frattasi è stata a cura di Tonino Gucchierato, consigliere di opposizione uscente e candidato sindaco alle precedenti amministrative. “Cinque anni fa vi promisi un candidato sindaco con la metà dei miei anni e Pasquale Frattasi è tra le migliori espressioni che la nuova generazione capuana possa offrire”.

Gucchierato ha espresso con forza la sua posizione nei confronti della attuale amministrazione, delineando il percorso politico che ha portato lui e Frattasi a fare squadra. “Siamo disponibili a confrontarci, in qualunque sede e in qualunque momento, sulla nostra esperienza amministrativa – ha affermato Gucchierato – ho una mia coerenza e una mia memoria, per questo chiedo agli altri candidati: Voi i beni pubblici, ad esempio, li difendete o non li difendete? È su questo che vogliamo confrontarci”. Un modo, questo, di alzare il livello della discussione che troppo spesso scade nelle dicerie personali.

Dopo il simbolico passaggio di testimone di Gucchierato, Frattasi ha presentato i componenti della sua lista. “Snella, giovane e competente”, così il candidato sindaco ha definito la sua squadra. Passando, poi, ad illustrare il programma della sua coalizione, Pasquale Frattasi ha messo al centro la sua idea per Capua:”Una città che vuole valorizzare il centro storico parte da una cosa: il ripopolamento. Non abbiamo bisogno di costruire altre case, dobbiamo riqualificare quello che abbiamo”, afferma schierandosi contro la cementificazione selvaggia. Un accenno anche ai monumenti, deturpati da una gestione dello spazio scellerata:”Non è più ammissibile vedere siti monumentali invasi dalle auto. È necessario che vengano fatte delle scelte: per essere efficaci queste scelte vanno fatte con attenzione e oculatezza e non nell’ottica di non scontentare nessuno”.

Grande spazio dedicato alle politiche sociali:” Dobbiamo prevedere forme di esenzione, lì dove l’amministrazione può intervenire, per le fasce più deboli”. “Se ci darete fiducia, continua Frattasi, andremo a governare. E in ogni caso, saremo lì vigili e attenti ad esercitare la nostra funzione di controllo.” Non è mancata, infine, una stoccata al candidato Centore:” Ci devono delle scuse, non si permettessero più di dire che chi non è dalla loro parte è fuori dalla legalità”.

Un incontro intenso e partecipato quello tra la cittadinanza e Capua Bene Comune. “Il voto di svolta si chiama Capua Bene Comune”, conclude il suo intervento Frattasi, tra gli applausi scroscianti delle numerose persone accorse.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico