Aversa

Aversa, nuovo Pronto Soccorso bloccato: pratica “riesumata” dopo nostra segnalazione

Aversa – Potenza della stampa. L’autorizzazione per opere sismiche relativa alla rampa di accesso al nuovo pronto soccorso dell’ospedale “Moscati” di Aversa era stata inoltrata al comune normanno dal mese di luglio del 2015.

Qualche giorno fa la notizia viene pubblicata su queste colonne (leggi qui) e, magicamente, il giorno dopo la pratica viene “riesumata”. Si scopre che era già stata esaminata e che doveva essere comunicata all’Asl di Caserta la necessità di apportare dei cambiamenti. Ma non era mai stato fatto. Ora, finalmente, l’Asl ha ricevuto la comunicazione e l’Asl potrà finalmente adempiere alle osservazioni.

Intanto, come già scritto in precedenza, il pronto soccorso nuovo di zecca (fortemente voluto dal precedente commissario dell’Asl Caserta, Gaetano Danzi), con strumentazioni d’avanguardia, un apposito reparto di osservazione e con tutti i macchinari diagnostici propri, tac compresa, per fare in modo di non interferire con gli altri reparti del nosocomio, non decolla.

A fermare questo gioiellino l’inspiegabile ritardo degli uffici comunali. Dell’apposita commissione, in particolare. Ironia della sorte, la Regione Campania per snellire la procedura aveva passato le autorizzazioni dal Genio Civile ai comuni. Evidentemente non aveva fatto i conti con la burocrazia di quello aversano.

I pazienti e gli operatori della sanità, nel frattempo, continuano a soffrire nel vecchio e insufficiente pronto soccorso del Moscati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico