Caserta Prov.

Aversa, le strisce da blu diventano bianche: e gli automobilisti non pagano sosta

Aversa – L’Ente comunale non avrebbe i fondi necessari per rinnovare la segnaletica orizzontale. E così le strisce blu diventano bianche. Accade in via Raffaello ma anche in tante altre zone della città dove, causa l’usura e la pioggia, gli stalli di sosta tracciati in blu si sono “schiariti”.

Di conseguenza, ritenendo che il sistema sia cambiato, gli automobilisti non pagano più il ticket per la sosta oraria nonostante che a ricordare la funzione degli stalli restino le palline che segnalano le tariffe per la sosta oraria. Un compito rimasto, di fatto, soltanto alle tabelle sulle paline dal momenti che gli ausiliari del traffico sono scomparsi quasi ovunque in città, presidiando solo piazze e spiazzi destinati a parcheggio.

Del resto, se anche ci fossero, la loro presenza risulterebbe inutile non essendo dotati di potere sanzionatorio da applicare agli automobilisti che “dimenticano” di acquistare il talloncino che dà diritto al parcheggio nelle strisce blu. Per multarli gli ausiliari dovrebbero chiedere sostegno alla Polizia municipale che, in sofferenza numerica in fatto di personale, con i tanti servizi che deve assicurare non potrebbe sicuramente rispondere in tempo reale alla chiamata dell’ausiliario per contravvenzionare chi non rispetta le regole.

Il risultato, sotto gli occhi di tutti, è che la città è diventata un enorme parcheggio senza controllo. Automobili in doppia fila e, qualche volta, in tripla, automobili lasciate sui marciapiedi, davanti a scivoli, portoni e passi carrabili o parcheggiate per ore in vicoli stretti come corso Bersaglieri, dove non solo il parcheggio ma anche la fermata è espressamente vietata, danno ad Aversa l’aspetto di una città fuori controllo.

E non basta a modificare l’andazzo qualche intervento sporadico della Polizia municipale nelle zone centralissime come piazza Vittorio Emanuele per liberarle dall’assedio delle auto lasciare in parcheggio sul selvaggio. Per risolvere il problema occorre innanzitutto rinnovare gli stalli di sosta, “ricolorandoli” di blu, e poi controllare che le regole vengano rispettate disponendo un apposito, continuo e costante servizio di Polizia municipale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico