Aversa

Aversa, il movimento ‘Ci Siamo’: “Ringraziamo D’Amore per il suo coraggio”

Aversa – Continuiamo la nostra sfida per una città che ha bisogno di persone che sappiano amministrare e che abbiano il coraggio di metterci la faccia.

Avremmo tradito noi stessi e le motivazioni del nostro impegno se avessimo fatto un passo indietro, scappando così di fronte alla complessità di una realtà cittadina difficile. Non ci riconosciamo nella contrapposizione tra una politica tout court corrotta e una società civile virtuosa che sussiegosa preferisce tirarsi fuori. 

Siamo convinti che ad Aversa l’attuale fase politica, convulsa e piena di contraddizioni, impone una svolta e richiede la responsabilità di puntare ad un cambiamento che sia reale e visibile. Un progetto che per noi necessariamente passa attraverso una precisa scelta di campo perché se è vero che le buche sulle strade non sono né di destra né di sinistra, è altrettanto vero che la costruzione di un’idea di città e di territorio ha bisogno di un respiro che vada ben al di là delle buche.

Rivendichiamo il valore politico della nostra scelta di aderire alla coalizione del candidato sindaco Marco Villano innestando i contenuti e le idee che il nostro movimento ha messo in campo. Un ente comunale trasparente, una “programmazione partecipata”, una città che cresce facendo leva sul proprio patrimonio culturale, soluzioni radicali per il piano traffico, una città che riqualifichi il patrimonio immobiliare esistente senza creare nuovi volumi: questi i punti programmatici elaborati dal nostro movimento su cui vi è stata convergenza totale con Marco Villano.

Ci Siamo a pieno titolo nel centrosinistra e anche dopo le elezioni comunali continueremo a dare il nostro contributo di idee, di competenze e di professionalità al di fuori e contro ogni mera logica di potere. Naturalmente, un progetto politico è fatto di uomini e donne. Cammina e vive sulle loro gambe. Per questo ringraziamo ancora una volta Mariano D’Amore che ha avuto il coraggio di fare un passo indietro considerando prioritari per Aversa i contenuti programmatici di un progetto di cambiamento e non le ambizioni e il protagonismo personale.

Siamo convinti che Mariano D’Amore con Villano Sindaco possa far nascere ad Aversa in maniera inclusiva un vero protagonismo dal basso diventando il riferimento dei ceti produttivi, dei professionisti, dei lavoratori e di tutte le forze sane della nostra città. E’ questa la trasversalità che ammettiamo.

Luisa Paiotta, Antonio Carboni, Luisa Motti, Nicola Barracca, Sebastiano Schiavone, Nicola Minerva, Paola Parascandola, Marco Sarra, Maria Pia Ferrandino, Giuseppe Pellegrino, Carmine Motti, Nicola Di Santo, Clotilde Criscuolo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico