Napoli

Napoli, picchiano controllore della Metro: cinque arresti

Napoli – Cinque persone sono state arrestate dalla Polizia a Napoli per aver aggredito e ferito un controllore della metropolitana che mercoledì sera è intervenuto per evitare che il gruppo viaggiasse senza biglietto.

Uno dei cinque aveva appena oltrepassato i tornelli della stazione di piazza Municipio ma quando il controllore lo ha fermato per rilevare l’irregolarità è stato aggredito, picchiato e, quando ha tentato la fuga, inseguito e di nuovo percosso.

L’uomo ha riportato un trauma cranico e contusioni con dieci giorni di prognosi. I cinque – Carmine Profeta, 44 anni, Antonio Raiano, di 29, Gennaro Aveta, di 45, Marco Aveta, di 21, e Giovanni Guida, di 33 – sono stati riconosciuti anche grazie alle immagini del circuito di sorveglianza e sono stati bloccati dalla Polizia, intervenuta su segnalazione di un collega del controllore.

“Siamo vittime troppo spesso di aggressioni – afferma l’amministratore unico dell’Anm Alberto Ramaglia – autisti, agenti del metrò e controllori fanno solo il loro dovere e non meritano di vivere nel terrore. Per quanto l’azienda si attrezzi con telecamere e uomini per la sorveglianza non ci sentiamo sicuri, tra minacce e insulti quotidiani, pare prevalga la legge del più forte su quella del senso civico, ormai questi delinquenti non vengono intimoriti nemmeno da una divisa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico