Napoli

Carabinieri, Nistri sostituisce Mottola al comando della Ogaden

Napoli – Cambio della guardia al vertice del comando interregionale “Ogaden” dei carabinieri. Martedì pomeriggio, all’interno della caserma “Salvo d’Acquisto”, si è svolta la cerimonia di avvicendamento tra il generale Franco Mottola e il generale Giovanni Nistri. Alla manifestazione era presente il comandante generale dell’Arma, generale Tullio Del Sette.

Un cerimonia molto sentita, con riferimenti continui ai percorsi dei due ufficiali, peraltro entrambi ex allievi della Nunziatella, la prestigiosa scuola di Pizzofalcone.

Davanti alle massime autorità cittadine – con il cardinale Crescenzio Sepe c’erano il prefetto Gerarda Pantalone, il sindaco Luigi De Magistris, il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, i vertici militari e della magistratura, tutti i generali di corpo d’armata dell’Arma – il generale Del Sette ha tessuto le lodi sia di Mottola, sia di Nistri, ricordandone il percorso nell’Arma.

“Due ufficiali di assoluto prestigio” che, a loro volta, hanno avuto parole toccanti per i carabinieri della Ogaden, impegnati in una delle più difficili aree del Paese. Sia Mottola, sia Nistri hanno voluto ricordare il ruolo delle loro famiglie, “sostegno costante”.

Mottola ha lasciato il servizio attivo dopo 50 anni: per lui ieri è stato l’ultimo giorno in divisa, a coronomento di uno straordinario percorso con una lunga permanenza tra il Lazio e la sua Campania (è originario dell’Alto Casertano).

Romano, 60 anni, sposato e padre di due figli, il generale Nistri ha a sua volta un lungo e qualificato curriculum scandito da tappe importanti e prestigiose nell’Arma, dove ha anche comandato la prestigiosa scuola allievi ufficiali. E’ stato per ultimo direttore generale del Grande Progetto Pompei, riscuotendo – come ha sottolineato Del Sette – “importanti e significativi risultati che sono sotto gli occhi di tutti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico