Esteri

Bruxelles, caccia al “terrorista col cappello”: il Belgio chiede aiuto

È caccia aperta al terrorista a Bruxelles in Belgio. L’uomo sarebbe il terzo terrorista immortalato dalle telecamere dell’aeroporto. Le autorità sembrano quindi convinte che non abbia ancora abbandonato il Paese.

La procura federale e la polizia hanno lanciato un appello alla popolazione belga ma anche straniera per cercare di rintracciare il terzo terrorista ribattezzato “l’uomo col cappello”, “sporco di sangue innocente” aggiungerebbe qualcuno, degli attentati all’aeroporto di Zaventem.

Grazie alle telecamere di sorveglianza, è stato possibile ricostruire il suo percorso di rientro a Bruxelles sino alle 9.50, ma dopo se ne perdono le tracce (guarda il video in alto). La polizia, chiedendo aiuto anche ai civili, ha messo a disposizione numeri di telefono ed email per le segnalazioni. Ricercata anche la sua giacca chiara.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico