Lusciano

Puc Lusciano, le perplessità del Partito Democratico

Lusciano – Nel corso della settimana i democratici, guidati dal segretario Luciano Dell’Aversano Orabona, alla luce della presentazione del preliminare del Puc, si sono riuniti più volte per discutere della pianificazione territoriale locale, esprimendo perplessità sul lavoro svolto fin a oggi dai tecnici incaricati, in relazione a probabili obiettivi dell’amministrazione guidata dal sindaco Nicola Esposito.

“Troviamo difficoltà – commentano i dem – a sintetizzare il lavoro svolto per dare un segnale di sviluppo alla nostra città. Questo preliminare, che appare una versione già definita, conferma per grandi linee il vecchio piano regolatore risalente al 1990, e ha come cardine una zona a insediamento produttivo (Pip 1 e Pip 2) di quasi 350mila metri quadrati. Esaminando le linee d’indirizzo per la pianificazione comunale, si percepisce la trasformazione a residenziale di un’ampia zona a ‘zig zag’ che, iniziando da sud est, termina ai confini delle abitazioni di Parete, inglobando un’ampia zona ora agricola”.

“Dalla delibera di giunta, relativa alla redazione del Puc, questo progetto – sostengono dal Pd – sembra essere una sorta di sanatoria di vaste aree di edificazione abusiva che, in questi anni, a discapito delle aree agricole, hanno stravolto il tessuto comunale, dando origine, a quartieri privi d’indirizzi di pianificazione, ed a immobili abusivi che hanno occupato aree destinate a standards e a sedi varie”.

Il Pd rileva, inoltre, le scelte “accomodanti e coraggiose di quest’amministrazione su aree sotto la lente d’ingrandimento di Organi dello Stato e in contrasto con i piani territoriali provinciali e regionali (Ptcp e Ptr)”.

“I dem – concludono – di fronte a contraddizione e tanta confusione, richiamano, all’attenzione del sindaco, il rispetto delle norme vigenti che garantiscono la partecipazione delle organizzazioni, delle associazioni, dei partiti politici e della cittadinanza tutta. Ad oggi, si intravedono solo annunci e si evita un serio confronto per promuovere un’ampia discussione su un argomento di notevole interesse”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico