Caserta

Primarie Caserta, vince Marino: è il candidato del centrosinistra

Caserta – “Nasce oggi a Caserta la vera e unica alternativa a quanto successo in questi anni difficili. Ora però dobbiamo pensare a vincere le elezioni e per farlo dobbiamo pensare ai nostri elettori tradizionali ma anche ai moderati, delusi e frustrati da un centro-destra di incapaci e disonesti”.

Così il neo-candidato sindaco del centrosinistra a Caserta Carlo Marino – che ha ottenuto il 49% delle preferenze su 3.218 votanti – commenta la sua vittoria nelle primarie nella notte ai danni dell’altro candidato del Pd Enrico Tresca che ha conseguito il 43% edi Maria Grazia Guarino all’8%

“Dobbiamo convincere – prosegue Marino – chi ancora è scettico, incredulo, dubbioso, a partecipare, a venire con noi, a dare il suo contributo alla nuova stagione di cambiamento che farà di Caserta una delle città più moderne, più organizzate e più belle del sud. Questo in sintesi è il nostro programma. Un ringraziamento particolare a Maria Grazia Guarino e a Enrico Tresca che hanno condiviso con me questa esperienza. Da domani dobbiamo trasformare tutto quello che abbiamo fatto fino ad oggi in un forte e unitario movimento civico in grado di coinvolgere l’intera città”.

Marino pensa poi ad un patto con gli elettori. “Oggi mi rivolgo a tutti i militanti e gli elettori del centrosinistra che hanno partecipato così numerosi, trasformando la scelta del candidato sindaco nella prima pietra su cui costruire il nostro successo. Mi rivolgo a voi per stringere un patto. Facciamo in modo che il clima che si è creato tra di noi in questi giorni possa durare per molto tempo ancora, e che sia – in un panorama sconsolante fatto di forze politiche che si dividono e che si dilaniano in lotte di potere – la ‘ragione in più’ per convincere i cittadini di Caserta ad affidarci il governo della città. Il mio impegno sarà quello – se il nostro progetto avrà successo – di governare garantendo nuovi e più ampi spazi di partecipazione democratica, sottoponendo le decisioni più importati alla valutazione diretta dei cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico