Carinaro

Isola ecologica, revocato affidamento lavori. Barbato: “Che sconsiderati!”

Carinaro – L’amministrazione comunale ha revocato la delibera di giunta (numero 25 del 24 marzo scorso) riguardante la gara a procedura aperta per l’affidamento dei lavori di realizzazione di un’isola ecologica nei dintorni del cimitero di Carinaro, per un importo complessivo a base d’asta di 111mila e 650 euro.

La motivazione fa riferimento a osservazioni giunte da parte di alcuni cittadini, gli stessi che hanno fatto ricorso al Tar per chiedere la revoca del bando.

“Una clamorosa conclusione per una decisione della maggioranza cominciata male e adottata, tra l’altro, il Giovedì Santo. Ciò significa che era stata una decisione sprovveduta e sconsiderata”, commenta Giuseppe Barbato, capogruppo de “Uniti per Cambiare”.

“C’era da aspettarselo – continua il capogruppo – in quanto si sono opposti immediatamente i cittadini del rione Cimitero. Non a caso, una delle motivazioni per cui anche noi dell’opposizione ci siamo contrapposti sin dal primo momento è proprio l’adiacenza che questa ‘isola ecologica’ al luogo sacro. Carinaro, da sempre rispettosa e rispettosa dei luoghi sacri, non poteva tollerare un simile misfatto da chi non conosce le sue tradizioni e le sue storie passate”. “Tutto questo succede – conclude Barbato – quando chi amministra un paese è completamente distaccato dai i propri cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico