Aversa

Elezioni Aversa, De Luca fa visita a Santulli per convincerlo su Villano

Aversa – Proseguono le grandi manovre per trovare la combinazione vincente alle amministrative del 5 giugno. Secondo voci che attendono conferma dai fatti Mariano D’Amore, sostenuto quale candidato sindaco da un polo liberal democratico costituito dalle liste “Viva Aversa” supportata dall’ex senatore Pasquale Giuliano, dal “Movimento Libero per Aversa” di Salvino Cella, coordinato da Salvatore Candida, da “Aversa Democratica” di Carmine Motti, da “Federazione delle autonomie” di Imma Lama, da “Ci siamo” nata su input dello stesso D’Amore e coordinata da Luisa Diana Motti, potrebbe aggregarsi, da leader o da gregario, ancora non si sa, al gruppo composto da Antimo Castaldo, Giuseppe Stabile, Guido Rossi, Mimmo Palmieri che inizialmente aveva visto l’adesione anche di Cella grazie alla presenza del suo braccio destro, Candida.

E mentre questa possibile nuova formazione tenta di trovare un accordo quasi certamente in serata Paolo Santulli, fondatore e leader dell’Osservatorio Politico Sociale Libero, dovrebbe ricevere la visita a domicilio del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che già ha sostenuto in occasione delle elezioni regionali.

L’obiettivo della sortita del governatore dovrebbe essere quello di aggregare il gruppo dell’ex parlamentare alla coalizione che sostiene la candidatura di Marco Villano al fine di dare all’aspirante sindaco quella spinta in più che sembra essere necessaria per l’azione demolitiva messa in atta dall’europarlamentare Nicola Caputo e dalla presenza delle altre candidature a primo cittadino sia di Gianpaolo Dello Vicario, presentato quale esponente del centrodestra, che di esponenti di coalizione che, pur dichiarandosi indipendenti, sono chiaramente “satelliti” del centrodestra. Un centrodestra diviso ma che potrebbe a sorpresa decidere di riunirsi per vincere al primo turno.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico