Aversa

Aversa, meno sei al compleanno millenario

Aversa – La manifestazione “Aversa Millenaria”, in programma il 16 e 17 aprile prossimi, dà il via ufficiale al conto alla rovescia in vista della grande celebrazione dei mille anni della città dell’agro, che avverrà nel 2022. La kermesse 2016 festeggia, quindi, il 994esimo genetliaco, ricordando le origini normanne della storica contea fondata dal nobile francese Rainulfo Drengot, grazie al prestigioso patrocinio del Touring Club e di altre istituzioni e organizzazioni territoriali.

Un ruolo chiave viene, anche, svolto da Poste Italiane, che, per l’occasione, ha disposto un annullo filatelico, creando un bollo ad hoc, da acquistare e da applicare su apposite cartoline sabato 16 presso il Parco Balsamo, una delle sedi principali dell’evento, sito in via Luca Giordano.

All’associazione turistico-culturale “Aversa Turismo” si deve l’ideazione e la realizzazione di una rassegna tanto importante e imponente, che, tramite le dichiarazioni del portavoce e presidente Sergio D’Ottone, ha espresso il desiderio di “rivolgere un particolare ringraziamento alla dirigente scolastica dell’Istituto “De Curtis”, Olga Iorio, nonché ai suoi più stretti collaboratori per l’appassionato e costante impegno organizzativo, iniziato già da alcuni mesi, interpretando lo spirito del nostro progetto culturale”.

Un ulteriore grazie è stato, poi, indirizzato “ai dirigenti scolastici, ai docenti e agli alunni delle altre scuole cittadine, di ogni ordine e grado, coinvolte con passione nell’organizzazione dell’evento”, dimostrando, in tal modo, “il ruolo insostituibile delle scuole nel progetto celebrativo della fondazione di Aversa, attraverso un coordinamento di rete senza precedenti”.

Le scuole partecipanti saranno, infatti, abbinate a una “Comunità”, il cui territorio di interesse coincide con una zona specifica del prezioso centro storico. Sembra giusto enunciare le istituzioni scolastiche che, oltre alla già citata “De Curtis”, hanno reso concreto un programma articolato e completo: Le Scuole Medie “Pascoli” e “Cimarosa”, le Scuole Superiori “Drengot”, “Gallo”, “Fermi”, “Cirillo”, “Iommelli”, “Andreozzi”, “Volta”, “Mattei” e il Seminario Vescovile. A ogni scuola verranno, anche, assegnati arcieri provenienti dall’Associazione Sportiva “Arcieri Normanni”, che si sfideranno nel neonato “Palio della Solidarietà Normanna”. All’Istituto vincitore sarà consegnato un premio denominato “Cencio” e realizzato da allievi e docenti del Liceo Artistico di Aversa.

Una manifestazione, quindi, che permetterà, nel contempo, di rendere i giovani consapevoli della ricchezza dell’offerta culturale di un territorio troppo spesso associato a drammatici fatti di cronaca e di offrire al territorio stesso la possibilità di aprire uno spiraglio concreto su ghiotte occasioni di un’auspicabile crescita turistica.

aversa millenaria 2016

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico