Aversa

Aversa, controlli antidroga dei finanzieri nelle scuole

Aversa – Unità cinofile con carabinieri e finanzieri presso gli istituti scolastici cittadini. Una scena che comincia ad essere familiare nella città normanna, dove, grazie all’iniziativa dei carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa, coordinati dal colonnello Vittorio Carrara e dal tenente Adolfo Donatiello, in collaborazione con le fiamme gialle del locale Gruppo, con il comandante colonnello Danilo Toma, sono stati previsti controlli con cani antidroga, effettuati a campione, presso gli istituti scolastici cittadini dove si tengono, in contemporanea, incontri per sensibilizzare i giovani studenti sui pericoli e le insidie delle sostanze stupefacenti, sempre più presenti sul territorio dell’Agro Aversano.

Non a caso, infatti, l’iniziativa, che è soprattutto di carattere preventivo, nasce, come illustrato dai vertici della Benemerita aversana, dalla constatazione della presenza ad Aversa e zone limitrofe di grossi quantitativi di sostanze stupefacenti, come i continui sequestri, con conseguenti arresti di spacciatori, stanno a testimoniare.

Ad Aversa città, inoltre, è massiccio il consumo di hashish e marijuana, soprattutto tra ragazzi, adolescenti, che consumano questo tipo di droga quasi apertamente in zone centralissime della città normanna, soprattutto durante le sere dei fine settimana, quando sono in cerca della notte da sballo.

Non passa week-end, infatti, senza che nella rete delle forze dell’ordine non cadano adolescenti sorpresi a fumare erba in zone come Piazza Municipio, piazzetta Lucarelli o piazza Principe Amedeo, e spacciatori, quasi sempre minorenni.

Nel primo caso solo segnalazione amministrativa al prefetto di Caserta, nel secondo, invece, scattano i procedimenti penali che segnano, spesso, irrimediabilmente il loro futuro. Da qui la decisione di effettuare un’opera di prevenzione presso le scuole superiori cittadine.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico