Napoli

“Una banca con Napoli nel cuore”, concerto benefico per Santobono

Cinquantamila euro per acquistare un macchinario di avanzata tecnologia a beneficio della riabilitazione dei bambini: questo lo scopo dell’iniziativa “Una Banca con Napoli nel Cuore”, concerto di beneficenza promosso e organizzato dalla Banca di Credito Cooperativo di Napoli in favore della Fondazione Santobono-Pausilipon.

“L’assemblea di una banca sarà l’occasione per realizzare una operazione veramente utile alla città seguendo lo spirito con il quale operiamo da anni a Napoli. Gli indicatori di crescita e solidità della Bcc di Napoli ci consentono di proseguire nella nostra azione di sostegno ai bisogni economici ma anche sociali del nostro territorio seguendo quelle indicazioni che sono indicate anche nel nostro Statuto”. Lo ha dichiarato Amedeo Manzo, presidente della Banca di Credito Cooperativo di Napoli, che ha presentato l’iniziativa insieme all’attore Lino D’Angiò, e ad Annamaria Minicucci, presidente della Fondazione Santobono-Pausilipon Onlus, e che consentirà di raccogliere fondi destinati all’acquisto dell’attrezzatura Alter G.

Il concerto si svolgerà sabato 7 maggio, alle ore 21, al Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare di Napoli – che, tra gli altri, ha voluto contribuire al progetto ospitando la serata – con la partecipazione degli artisti Peppino di Capri, Lino d’Angiò, Gigi Finizio e Valentina Stella che da sempre hanno “Napoli nel Cuore” e che hanno accolto senza esitazione l’appello della Bcc di Napoli, devolvendo il proprio cachet per la causa benefica. L’intero ricavato della serata andrà in favore della Fondazione per l’acquisto di Alter G macchinario indispensabile per la riabilitazione dei bambini sottoposti a interventi di chirurgia ortopedica agli arti inferiori, restituendo così ai piccoli pazienti la possibilità di camminare.

Alter G “Anti-Gravity Treadmill” è un tapis roulant dotato di un dispositivo ad aria che consente di ridurre l’impatto della gravità sulle strutture articolari e muscolari riducendo, nella deambulazione, il peso corporeo fino al 20%. Può essere utilizzato nella riabilitazione dei pazienti sottoposti ad interventi di chirurgia ortopedica degli arti inferiori consentendo un carico programmato, permette di migliorare la mobilità, la forza e la sicurezza nei pazienti con malattie neurologiche e consente ai soggetti affetti da grave obesità di perdere peso eseguendo un esercizio fisico più intenso limitando notevolmente lo stress per le articolazioni e i muscoli.

Il costo del macchinario è di circa 50mila euro. Con il Cuore a Napoli e Napoli nel Cuore, dunque, la Bcc di Napoli si fa promotrice ancora una volta di un’iniziativa benefica e lancia questa nuova sfida, rivolgendosi soprattutto ai Napoletani, a quei Napoletani che fanno grande il nome di Napoli nel mondo con l’amore per la loro terra, con la loro arte, con la loro voglia di giustizia sociale, con la loro volontà di restituire a Napoli il posto che giustamente merita.

Per informazioni sulle modalità di partecipazione e donazione: http://www.bccnapoli.it

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico