Giugliano

PalaComieco 2016, a Giugliano la terza tappa del tour primaverile

Giugliano – Il PalaComieco, l’iniziativa che Comieco – Consorzio nazionale per il recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica – organizza da oltre dieci anni nelle piazze italiane per avvicinare adulti e bambini ai temi della raccolta differenziata e del riciclo di carta e cartone, giunge nel Comune di Giugliano, dove questa mattina è stata inaugurata la terza tappa del tour. In collaborazione con il Comune di Giugliano e Teknoservice Srl, fino al 24 aprile sarà possibile visitare la struttura itinerante in Piazzale via Epitaffio angolo via Selva Piccola, con ingresso libero tutti i giorni dalle ore 9 alle 19.

Come nascono carta e cartone? Come si differenzia correttamente? A cosa serve la mia raccolta differenziata? Al PalaComieco si potranno trovare risposte a tutte queste domande in modo divertente e interattivo e conoscere le varie fasi del ciclo del riciclo di carta e cartone che diventano risorse preziose grazie ad una corretta raccolta differenziata e ad un efficiente riciclo, in un perfetto esempio di economia circolare. All’interno dei tre padiglioni, i visitatori potranno interagire con pannelli illustrativi, installazioni, giochi e tecnologie moderne grazie all’aiuto di guide esperte che li accompagneranno lungo tutto il percorso.

“Il messaggio culturale forte e profondo dell’educazione ambientale, che abbiamo voluto portare tra i banchi con il provvedimento ‘La Buona Scuola’” osserva il ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Gian Luca Galletti “va accompagnato sul territorio con iniziative innovative e dinamiche: ottima allora l’idea di farlo con una struttura itinerante che avvicina con esempi concreti giovani e adulti al grande tema del riciclo della carta, decisivo per lo sviluppo dell’economia circolare nel nostro Paese”.

“PalaComieco vuole coinvolgere attivamente e in modo divertente i cittadini, in particolare i bambini, su quanto sia importante fare bene la raccolta differenziata, spiegando loro cosa succede davvero a giornali, scatole e sacchetti di carta che buttiamo nel

cassonetto”, ha dichiarato Piero Attoma, vicepresidente di Comieco. “Nel Comune di Giugliano, lo scorso anno, è stato registrato un notevole incremento nella raccolta di carta e cartone, e con 17 kg in più per abitante rispetto al 2013, si è raggiunto il procapite di 23 chili per abitante. Ci auguriamo che questo trend positivo continui perché sono ancora ampi i margini di miglioramento se consideriamo che la media nazionale della raccolta di carta e cartone in Italia è vicina ai 52 chili per abitante”.

Il sindaco del Comune di Giugliano, Antonio Poziello, ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di poter ospitare il PalaComieco a Giugliano. Stiamo facendo enormi sforzi per promuovere la raccolta differenziata e stili di vita rispettosi dell’ambiente. Riciclare giocando, promuovere la raccolta di carta e cartone mostrando nel concreto gli utilizzi ed il riutilizzo possibile dei materiali, coinvolgere i bambini della città in laboratori interattivi è un buon modo che per ‘spingere’ ulteriormente il riciclo ed il riutilizzo dei materiali”.

“L’impegno dell’amministrazione, dei cittadini, degli operatori addetti al servizio di igiene ambientale, le risorse tecnologiche messe a disposizione dall’azienda gestrice, la capacità organizzativa del management aziendale ha fatto sì che il comune di Giugliano in Campania sia punto riferimento ed esempio per altre comunità”, ha commentato Giuseppe Spacone, direttore Teknoservice.

“Si è infatti, dimostrato come anche in comuni medio grandi, con popolazione superiore ai 100.000 abitanti, sia possibile raggiungere in non molto tempo risultati lusinghieri. Alcuni dati: nel 2013 raccolta differenziata al 7.44%; nel 2014 al 40.32%; nel 2015 al 48,86%; mentre nel primo trimestre 2016 a circa il 50%.

Nell’ambito delle percentuali sopra espresse nell’anno 2015 la “filiera carta e cartone” ha rappresentato poco più del 7% sul totale dei rifiuti prodotti pari, quindi, a circa 4mila tonnellate. La potenzialità di “produzione” per questa frazione riferita alla nostra città si aggira in circa 8.500 tonnellate: l’impegno di tutti deve essere quindi di avvicinarsi il più possibile a questo valore, per poter dire “Ero inutile ora sono utile”.

Dopo Rieti, Pomezia e Giugliano le prossime tappe del Tour saranno Lecce (28 aprile/1 maggio) e Foggia (5 /8 maggio).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico