Napoli Prov.

Napoli, grande successo per il primo Street Art Tour di Ponticelli

Napoli – Tanti appassionati di arte e non solo hanno preso parte oggi al primo Tour organizzato da Econote ed Inward alla scoperta della street art di Napoli Est. Insieme dalla mattina presto il gruppo ha potuto ammirare il Parco dei Murales di Ponticelli, esempio di riqualificazione urbana e rigenerazione sociale.

Partenza alle 9 da Piazza Garibaldi, viaggio in Circumvesuviana e appuntamento alla Fermata Argine Palasport, dove, accompagnati dagli esperti di street art di Inward, il gruppo di trenta persone ha potuto conoscere la storia e il percorso che ha portato alla creazione dei quattro murales all’interno del Parco Merola, oramai noto come Parco dei Murales. Da questa prima opera di street art a Napoli, è partita una vera e propria rigenerazione, un proficuo dialogo con la comunità locale, una proliferazione di altre gigantesche opere d’arte (che adesso sono 4 e presto si completerà il progetto portandosi ad 8) e di iniziative sociali e culturali che hanno coinvolto per primi gli abitanti anche più piccoli del Parco.

Al tour hanno preso parte anche il presidente Eav Umberto De Gregorio e Ciro Borriello, assessore allo Sport, al Decoro urbano e alle Aree degradate del Comune di Napoli. Si tratta del primo tour strutturato e organizzato alla scoperta di un luogo che sta diventando meta ambita di sempre più noti street artisti di fama internazionale, che realizzano opere che si innescano in un programma socio-culturale che possa valorizzare luoghi periferici della città.

Grazie al sostegno sinergico di enti pubblici, aziende private ed organizzazioni del terzo settore (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ceres SpA, Forum della Gioventù Regione Campania, Rotary Club Campania Napoli), insieme al supporto del Comune di Napoli, è stato possibile realizzare queste opere che oggi, per la prima volta, sono state oggetto di un tour che ha meravigliato tutti i fortunati partecipanti, e che si è concluso con un aperitivo con vino Munazei Lacryma Christi del Vesuvio Bianco Doc di Casa Setaro e degustazione di eccellenze agroalimentari vesuviane presso il Centro Territoriale per la Creatività Urbana all’interno della stazione Argine – Palasport di proprietà dell’Eav e con un omaggio creativo a fine esperienza. Il tour ha l’importante finalità di avvio della Cooperativa Arginalia, nata per sviluppare nuove opportunità di produzione e lavoro per i giovani di Napoli Est, grazie al sostegno della Fondazione Vodafone Italia.

L’iniziativa è stata voluta da Econote associazione culturale e magazine, e Inward Osservatorio della creatività urbana, nei prossimi mesi sono previste nuove opere e nuovi tour.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico