Napoli

Napoli, espropri a Bagnoli: protesta dei cittadini

Napoli – Per un centinaio di famiglie del quartiere Bagnoli di Napoli rischia di diventare un incubo l’auspicio della rinascita, che dovrebbe sancire il piano di bonifica dell’area ex Italsider annunciato dal premier Matteo Renzi, e contro il quale si è schierato il Comune per via della modalità relativa la “cabina di regia” che non concede al Comune autonomia sulle scelte.

In nome della bonifica, infatti, i cittadini potrebbero correre il rischio di vedersi espropriare beni di loro proprietà, quali cubature, ossia case o terreni. Anche se non è ancora chiaro se la questione degli espropri sarà affrontata a monte o a valle della conferenza die servizi, che si chiuderà il 14 maggio.

“Deportati”, li definisce con un azzardo lessicale il sindaco Luigi de Magistris, scagliandosi ancora una volta contro il piano di Renzi. A Coroglio, nel piccolo borgo di casette a due piani a ridosso della spiaggia, intanto monta la protesta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico