Napoli

Dai ranghi militari all’assistenza sanitaria: Aciief forma 40 volontari

Napoli – Sono circa 40 i volontari congedati senza demerito che, grazie al progetto “Sbocchi Occupazionali”, hanno potuto seguire i corsi di formazione Aciief e acquisire una qualifica, quella di Osa (Operatore Socio Assistenziale) spendibile nel complesso mercato lavorativo attuale, un mercato che premia sempre più le competenze.

Provengono dalla Marina, dall’Aeronautica e dall’Esercito e, ora, possono coniugare la formazione e la disciplina militare con quella tecnica e teorica e, in funzione della rivoluzione della Formazione Professionale, spendere le competenze acquisite anche per iniziare percorsi universitari. Dai ranghi, insomma, all’assistenza sanitaria.

La cerimonia di consegna deli attestati, conseguiti dopo seicento ore di formazione tra teorica e pratica, si è tenuta presso il Circolo Ufficiali di Piazza Plebiscito a Napoli, alla presenza del Generale di Brigata Salvatore Polimeno, vertice del Comando Forze di Difesa Interregionale Sud promotore e grande protagonista dell’iniziativa; di Dolores Cuomo, direttrice della Scuola ACiief; di Paola Clemente, delegata dal Segretariato Generale della Difesa di Roma. La cerimonia è stata inoltre allietata dall’Orchestra di Fiati del conservatorio di San Pietro a Majella, diretta dal maestro Paolino Addesso, e dalle eccellenze artigiane in mostra, prodotte dagli artigiani del cuore antico di Napoli, esposte dalla Comunità Cristiana Laica Rerum Novarum.

“In un periodo caratterizzato da forte crisi del mercato del lavoro – dichiara il generale Polimeno – il Ministero della Difesa ancora una volta ha posto in essere una misura consistente per fornire ai volontari campani aderenti al progetto ‘Sbocchi occupazionali’ in maniera tangibile un prezioso sostegno alla ricollocazione nel mondo del lavoro. In questo momento provo un pizzico di emozione, e ringrazio tutte le realtà convenute qui stamattina. Siamo convinti che solo attraverso un’espressione sinergica di tutte le realtà si possa creare un circuito positivo per i nostri ragazzi che lo meritano, sono migliori di noi”.

“Da un po’ di anni ormai – aggiunge Dolores Cuomo – collaboriamo con il Ministero della Difesa e il comando Interregionale Forze Sud, abbiamo l’0nore e il piacere di aver già formato diversi ex militari collocati ora alla grande nella vita civile, e per i quali abbiamo disposto sempre i migliori corsi di formazione per immetterli nel mercato del lavoro. La qualifica OSA che gli allievi ex militari hanno conseguito può essere spesa sia nel welfare sia nell’assistenza vera e propria per assistere le varie disabilità e quindi tutti coloro che hanno bisogno di una mano, una mano nel senso letterale della parola, e quindi chi meglio di ex militari che hanno già difeso i valori a cui si ispira la nostra Costituzione e la Nostra cultura millenaria, potrà svolgere tale compito?”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico