Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Miss pestata a sangue, in carcere l’ex compagno: condannato a 7 anni e mezzo

Casal di Principe – La Polizia di Stato di Caserta ha tratto in arresto, giovedì pomeriggio, Antonio Caliendo, trentenne di Casal di Principe, condannato con sentenza passata in giudicato per le gravissime lesioni commesse il 12 maggio 2013 nei confronti di Rosaria Aprea, 22enne miss di Macerata Campania.

Gli uomini della squadra mobile della Questura di Caserta hanno eseguito nei confronti del giovane, fino ad oggi sottoposto agli arresti domiciliari, l’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere per l’espiazione di sette anni, cinque mesi e ventinove giorni di reclusione. L’uomo è stato condotto nel carcere sammaritano.

La ragazza finì in ospedale con la milza spappolata dopo essere stata presa a calci dal fidanzato, in preda ad una folle gelosia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico