Home

Litiga col marito e scende su autostrada: travolta e uccisa

Una donna romena di 37 anni, Claudia Tolu, è rimasta uccisa sull’autostrada A26, in Piemonte, tra i caselli di Casale Monferrato Nord e Sud all’alba di domenica. La donna aveva litigato col marito 47enne, Nello Alfonso Caputo, e deciso di scendere dall’auto. E mentre camminava a piedi è stata travolta da un’auto. Il marito, che ha avuto un malore, è indagato (assieme all’investitore) per concorso in omicidio colposo.

La vittima, 37enne originaria della Romania, era residente ad Aosta. Il suo cadavere è stato ritrovato all’alba. Il marito, appresa la notizia dell’incidente, ha avuto un malore ed è stato ricoverato sotto shock all’ospedale di Aosta.

La tragedia nel cuore della notte, dopo che la coppia aveva trascorso la serata a Poirino, nel Torinese. Sulla strada del ritorno ad Aosta, dove vivevano, il violento litigio, forse favorito da qualche bicchiere di troppo. Il marito, un italiano di 47 anni, accosta sulla corsia d’emergenza; la donna scende e l’auto riparte, lasciandola lì con la sua borsetta e nient’altro.

A quel punto, furibonda, la trentasettenne ha iniziato a camminare, a passo spedito, accanto al guardrail. Avrebbe percorso a piedi una ventina di chilometri prima dell’incidente, in corrispondenza di una curva. “Me la sono trovata di fronte, non ho potuto fare nulla per evitarla”, ha detto l’automobilista alla polizia stradale, intervenuta intorno sul luogo dell’incidente con il 118, che ha solo potuto constatare il decesso della donna.

Gli esami medici hanno consentito di accertare che la vittima era stata investita da un veicolo e sono partite le indagini per chiarire quello che all’inizio sembrava un mistero. Ci sono volute alcune ore per rintracciare il marito, e avvisarlo della tragedia, e per trovare l’investitore.

 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico