Napoli

Intercettazioni, Woodcock ironico: “Meglio che ci vediamo al bar!”

Napoli – Le conversazioni intercettate tra avvocati e imputati al centro del convegno “Avvocato…posso parlare?” tenutosi nell’Auditorium del Palazzo di Giustizia di Napoli, promosso dall’Unione delle Camere Penali italiani.

Si è discusso, in particolare, della recente sentenza della Cassazione che differenzia le conversazioni ritenute professionali da quelle amicali. L’articolo 103 del codice di procedura penale ne dispone invece il divieto e la sanzione della inutilizzabilità. Un dibattito alimentato da una recente circolare della Procura di Napoli riguardanti le linee guida.

Ironico il sostituto procuratore Henry John Woodcock: “Oggi se dovessi dare una risposta a un povero disgraziato che mi dice ‘Posso parlare?’, beh, gli direi che è meglio che ci vediamo al bar”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ospedale Aversa, la dirigente Maffeo: “In un anno e tre mesi è stato fatto un lavoro enorme” https://t.co/lfeEOZwxuh

Aversa, bufera sul bando Puc: insorge associazione nazionale urbanisti https://t.co/xsU4TiX6LY

Aversa, investita e uccisa. Il parroco al pirata della strada: “Costituisciti” https://t.co/9dpxKRSYBM

Aversa, edificio a rischio: sindaco indagato. De Cristofaro: “Sono tranquillo, già mi ero attivato per risolvere” https://t.co/CBCMs8N6sY

Condividi con un amico