Italia

AULA, Seduta 581 – Approvate le norme sul sostegno pubblico all’editoria

Roma – AULA, Seduta 581 – Approvate le norme sul sostegno pubblico all’editoria

ODG | Resoconto Stenografico | Resoconto Sommario

La Camera ha approvato il testo unificato delle proposte di legge: Istituzione del Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione e deleghe al Governo per la ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell’editoria, della disciplina di profili pensionistici dei giornalisti e della composizione e delle competenze dell’ordine dei giornalisti (C. 3317-3345-A). Il provvedimento passa ora all’esame del Senato.

Nel pomeriggio, la Camera ha approvato le mozioni Lupi ed altri n. 1-01124 (Nuova formulazione) e Sberna ed altri n. 1-01146, nonché il dispositivo riformulato della mozione Nicchi ed altri n. 1-01170, della quale ha respinto la premessa; ha inoltre approvato le mozioni Palese e Pisicchio n. 1-01171, Vezzali ed altri n. 1-01172, nel testo riformulato, Occhiuto ed altri n. 1-01173 e Sbrollini ed altri n. 1-01174, ha respinto la mozione Rondini ed altri n. 1-01175 ed ha approvato le mozioni Bechis ed altri n. 1-01176, nel testo riformulato, e Giorgia Meloni ed altri n. 1-01180, nel testo riformulato, concernenti politiche a sostegno della famiglia.

Alle ore 15 ha avuto luogo lo svolgimento di interrogazioni a risposta immediata, trasmesse in diretta televisiva, sui seguenti argomenti: iniziative di competenza in ordine al passaggio del personale soprannumerario delle province nei ruoli amministrativi, tecnici e ausiliari degli uffici di segreteria delle istituzioni scolastiche (Malpezzi- PD); iniziative di competenza volte a garantire un’adeguata assistenza ai pazienti siciliani affetti da patologie congenite cardiache, anche attraverso la valorizzazione dell’ISMETT di Palermo (Giammanco – FI-PdL); iniziative per rendere pienamente efficace il divieto del ricorso all’utero in affitto e per sostenere la maternità nei nuclei familiari di persone stabilmente sposate (Binetti – AP); iniziative normative volte a prevedere che il divieto del ricorso all’utero in affitto possa essere perseguito anche nel caso di maternità surrogata realizzata all’estero (Gigli – DeS-CD); iniziative di competenza in relazione a recenti episodi corruttivi in ambito sanitario, con particolare attenzione a vicende che hanno interessato la regione Lombardia (Baroni – M5S); elementi ed iniziative in ordine alla situazione esistente nell’area industriale della piana del Casone di Scarlino, in provincia di Grosseto (Faenzi – Misto); intendimenti del Governo in merito allo smaltimento dei rifiuti nell’ambito del territorio regionale, con particolare riferimento alla situazione della Campania (Grimoldi – LNA); elementi ed iniziative in ordine alla problematica delle discariche abusive ancora attive in Italia, con particolare riferimento a quelle presenti nella regione Puglia (Matarrese – SCpI); problematiche relative alla gestione delle passività del comune di Roma, anche in considerazione della relazione predisposta dal commissario straordinario per il piano di rientro del debito pregresso di Roma Capitale (Fassina – SI-SEL).

Per il Governo sono intervenuti la Ministra per la semplificazione e pubblica amministrazione Maria Anna Madia, la Ministra della salute Beatrice Lorenzin, il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare Gian Luca Galletti e la Ministra per le riforme costituzionali e i rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico