Sant’Arpino

Zullo: “Nessuna fuga di gas alla scuola De Amicis”

Sant’Arpino – L’amministrazione comunale di Sant’Arpino chiarisce che non si sono verificate fughe di gas nel plesso “De Amicis” della Istituto Comprensivo “Rocco- Cinquegrana”.

“Da diverse settimane – precisa il sindaco facente funzioni, Aldo Zullo, a nome dell’intera Giunta – a causa di problemi inerenti la caldaia non funzionano regolarmente i riscaldamenti, nonostante che l’Ente Comunale e la dirigenza dell’Istituto Comprensivo stiano facendo tutto quanto in loro potere per risolvere in tempi rapidissimi tale problematica. Nello specifico l’Impianto in questione il 29 gennaio 2016 è stato disattivato a seguito di forte odore di bruciato. Successivamente tecnici qualificati hanno diagnosticato la rottura del rivestimento della camera di combustione ed i lavori furono iniziati il giorno 5 febbraio approfittando anche del ponte ‘carnascialesco’.  In data 8 febbraio, l’Ecoatellana Multiservizi s.r.l. fu allertata per una fuga di gas dall’impianto stesso malgrado lo stesso non era stato riattivato sia per la mancanza di collaudo sia perché le attività scolastiche erano sospese fino al 10 febbraio compreso. Ovviamente, le manipolazioni non autorizzate da parte di persone non qualificate hanno compromesso ulteriormente la precarietà dell’impianto infatti, dopo aver revisionato nuovamente l’intervento di sigillatura della camera di combustione, alla riaccensione si è preso atto del cattivo funzionamento della valvola gas sul bruciatore.

Con ordinanza del 25 febbraio è stata disposta la sostituzione del pezzo, ma la ditta Carimed comunicava che per l’approvvigionamento della valvola occorrevano diversi giorni e per evitare disagi alla popolazione scolastica è stato disposto nelle more della sostituzione con l’originale ricambio, l’eventuale montaggio di una valvola “compatibile” e la riattivazione dell’impianto nelle ore dilezione e comunque sotto la continua sorveglianza di un tecnico qualificato che nell’immediato avrebbe potuto disattivare l’impianto. Ieri, nonostante le inutili prove effettuate con valvole “compatibili”, gli operai della Carimed, chiudevano il locale caldaia, la saracinesca di erogazione del gas.

Nel pomeriggio di ieri, e finanche nella mattinata di oggi, tuttavia, si sono diffuse voci incontrollate e non rispondenti al vero, secondo cui si sarebbe addirittura verificata una fuga di gas.

 Immediatamente abbiamo allertato sia i vigili del fuoco che gli agenti della polizia municipale che si sono recati sulla De Amicis. Al termine di un dettagliato controllo delle tubature e della sala caldaia, con strumenti atti al rilevamento del gas, gli stessi vigili del fuoco hanno comunicato in maniera categorica che era da escludere la presenza di qualsiasi fuga di gas.

Ovviamente tale conclusione è ribadita anche nei rapporti e nelle relazioni trasmesse al comune ed alla dirigente scolastica, Maria Debora Belardo. Alla luce di tali controlli possiamo tranquillizzare le famiglie, allarmate in maniera scriteriata da qualcuno che forse spera di fare la propria campagna elettorale sulla pelle dei bambini, e annunciare loro che nel giro di poco tempo risolveremo anche la questione inerente la mancata erogazione del riscaldamento”. 

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico