Campania

Sposarsi l’8 marzo: nel Giorno della Donna “Villa Althea” si è tinta di giallo

Festeggiare il proprio matrimonio e la festa della donna in contemporanea. E’ quanto ha scelto di fare una ragazza inglese che ha festeggiato martedì 8 marzo, a Bellona, nel Casertamo, nell’Orangerie di Villa Althea (www.villa-althea.com) il proprio matrimonio.

Una delle più esclusive location per grandi eventi del Sud Italia  si è tinta di giallo per un matrimonio con il menu “colour themed”, infatti i colori della festa del gentil sesso e della primavera la hanno fatta da padrone per un effetto cangiante e splendente agli occhi e delizioso al palato.

Un coordinato di colori e di fiori ispirati al primo sole di marzo: mimosa, ranuncoli, fresie, ginestre, profumi delicati della natura che rifiorisce dopo l’inverno.

Il calore dei colori della primavera per un matrimonio in una data speciale come quello della festa della donna, dopo il tepore dell’inverno ed i suoi colori rosso, bianco, oro e argento, ecco il delicato giallo e bianco che invece la fanno da padroni, e riaffiorano così come i raggi di sole ed il clima più mite.

Un menù primaverile negli accostamenti di sapore tanto quanto nei colori, gli chef di Villa Althea propongono infatti anche un menù per il matrimonio da festeggiare durante il giorno della festa della donna, naturalmente adattabile come ad esempio il rombo con i carciofi dove il delicato contrasto della polenta gialla chiude il bauletto contenente il rombo.

Al taglio della torta poi le note sfumate del giallo, colore della mimosa, accompagnano il brindisi degli sposi, gli ospiti sono stati poi salutati con un meraviglioso sweet table in cui la maestria dei pasticceri ha trovato la sua massima espressione nei macarones meringhe: piccoli baci di dama pasta di mandorla che si uniscono ai classici confetti e di delicatissimi biscotti al burro si trasformano in piccoli abiti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico