Aversa

Pista di atletica, il Comune rischia di perdere il finanziamento

Aversa – Tra qualche giorno il Comune di Aversa rischia di perdere definitivamente il finanziamento per la realizzazione di una pista di atletica a causa dell’inerzia degli organismi istituzionali che dovrebbero dare il via all’iter per la realizzazione dell’importante struttura che, stando ad un accordo tra i due enti, dovrebbe essere anche al servizio del comune di Carinaro.

A lanciare l’allarme l’ex parlamentare e consigliere comunale centrista Paolo Santulli, che dal 2005 si sta adoprando per dotare Aversa di quest’opera, tanto da avere ottenuto all’epoca, un finanziamento di un milione e settecentomila euro, poi ridotto a un milione e centomila euro a causa dell’inerzia dell’amministrazione comunale dell’epoca.

Una riduzione che portò a rinunziare all’acquisto ex novo di suolo ricorrendo al passaggio dal demanio statale al patrimonio comunale, a titolo gratuito, di un terreno (la ex Piazza d’Armi) ubicato al confine tra Aversa e Carinaro, sempre grazie all’impegno di Santulli.

«Il 29 gennaio 2013 – ricorda quest’ultimo – chiedemmo la proroga del finanziamento. Successivamente, di lì a poco, ci fu concessa per 36 mesi. Ora, siamo al 9 marzo 2016, siamo sul filo di lana. Il Commissario straordinario, il prefetto Mario Rosario Ruffo, è stato più volte attivato da me, dal Coni e dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera che sono intervenuti cercando di fare pressing, ma la situazione non è cambiata. Sembra quasi che non si voglia capire l’importanza della cosa, del fatto che, dopo oltre dieci anni di impegno, di danaro fatto giungere, di accordi con il comune di Carinaro che utilizzava quel terreno demaniale e che si è sentito, in un primo tempo, defraudato. Altre perdite di tempo sarebbero irresponsabili”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico