Aversa

L’istituto “Andreozzi” di Aversa ospite a “La Prova del Cuoco”

Aversa – Metti una mattina in tv. Questa è la singolare e istruttiva esperienza che hanno vissuto alcuni alunni e docenti dell’Istituto Tecnico Statale “Andreozzi” di Aversa, partecipando in diretta allo show televisivo di Raiuno “La prova del cuoco” nella puntata del 17 marzo.

Lo storico programma del mezzogiorno, giunto alla sedicesima edizione, che vede alla conduzione una Antonella Clerici sempre prodiga nel fornire lo spettacolo ai fornelli è diventato stavolta campo d’indagine e di ricerca degli studenti di una delle istituzioni scolastiche di maggior tradizione dell’agro.

I ragazzi hanno, infatti, avuto la possibilità di approcciarsi a un format televisivo, basato sul britannico “Ready Steady Cook” e divenuto ormai appuntamento fisso e irrinunciabile del mezzodì italico, che non propone modelli diseducativi, troppo spesso agognati dagli adolescenti, ma presenta in maniera scherzosa e spigliata ricette più meno elaborate eseguite da cuochi provetti impegnati in una sana competizione. Il tutto condito da una scenografia da cartoon, che alimenta lo scenario casalingo ma anche un po’ fiabesco pronto ad accogliere il pubblico davvero a proprio agio tra odori, sapori, gusti tipici della cucina nostrana.

Una visita guidata, va detto, che rientra pienamente in una programmazione strutturata e coerente, fortemente voluta e sostenuta dalla dirigente Maria Gallo, che prevede l’entrata in relazione dei discenti con gli strumenti di comunicazione in maniera consapevole, attiva e propositiva. C’è, in effetti, da registrare la partecipazione, qualche settimana fa, di un altro gruppo di studenti e insegnanti all’interessantissima trasmissione di approfondimento culturale, in onda giornalmente su Raitre, “Pane quotidiano”.

Nell’ambito, quindi, del discorso di una scuola, a livello nazionale, in costante evoluzione e al passo con i tempi, l’Istituto “Andreozzi” sta giocando con sagacia e intelligenza le proprie carte tramite la realizzazione di un’offerta didattica stimolante e, senza dubbio, di valore inestimabile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico