Caserta Prov.

“Giornalismi nella Rete”, dibattito con Michele Mezza al Teatro Cimarosa

Aversa – L’occasione è stata data dalla presentazione del libro di Michele Mezza (che è stato inviato del Giornale Radio Rai in Urss e in Cina, ha elaborato il progetto Rainews 24, dirige la web community www.mediasenzamediatori.org. Insegna Culture digitali all’Università Federico II di Napoli), edito da Donzelli: “Giornalismi nella Rete – per non essere sudditi di Facebook e Google”, ma si è trattato di una vera e propria lezione di giornalismo nell’era di internet. Fra i fautori dell’iniziativa Generoso Paolella, esperto di comunicazione sulle piattaforme digitali.

A discuterne, nella Sala Romano del Teatro Cimarosa di Aversa, oltre l’apprezzatissimo autore, c’erano Francesco Nicodemo, che è tornato nella sua città, consigliere per la comunicazione di Palazzo Chigi, e Antonio D’Aniello, presidente di Genesis Mobile. A moderare con la proverbiale professionalità, il responsabile della redazione de «Il Mattino» di Caserta, Lorenzo Calò.

Ad aprire i lavori, dopo l’introduzione di Calò, che ha evidenziato come, oramai, la professione del giornalista non abbia più quella visione romantica, l’autore che ha sottolineato come oggi le notizie sia necessario darle, raccontarle mentre il fatto avviene. “La notizia – ha dichiarato Mazza – diventa flusso, l’impaginazione scompare, nessuno leggerà più il giornale del suo vicino”.

Il libro, ovviamente, vive appieno la dimensione della multimedialità offrendo una modalità di lettura anche con lo smartphone, attraverso la scannerizzazione dei ‘Qrcode’ presenti.

Interessante anche l’intervento di Nicodemo che, dopo aver ricordato le oramai proverbiali parole di Renzi rivolto a Letta “Enrico stai sereno”, ha sottolineato come oggi la comunicazione, soprattutto quella politica, sia soprattutto condivisione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico