Aversa

Da campo di calcetto a “bagno pubblico” per cani: protestano i residenti

Aversa – Da campetto di calcetto per far giocare i bambini del quartiere a “bagno pubblico” per cani il passo è stato breve, soprattutto a causa dell’insensibilità e dell’inciviltà di numerosi proprietari di quello che è il più fedele amico dell’uomo, il cane che, ovviamente, è incolpevole.

Stiamo parlando del campetto allestito, qualche anno fa, dal Comune di Aversa, su uno standard urbanistico ubicato tra viale Olimpico e via Vittorio Bachelet.

A lanciare l’allarme l’ex assessore e consigliere comunale Alfonso Oliva, residente in zona, che afferma: “Si tratta dell’unico campetto pubblico ad Aversa. Quotidianamente viene utilizzato dai padroni dei cani che li liberano all’interno per fargli fare i propri bisogni e nel contempo scavano buche che sono pericolose per i bambini”.

Gli abitanti della zona sottolineano come “per far giocare i nostri figli prima dobbiamo ripulire il campetto dalle cacche dei cani e poi dobbiamo fare attenzione a non inciampare e non farli inciampare nelle buche che gli animali, incolpevoli, si badi, scavano per istinto per coprire le loro defecazioni. Chi deve controllare e non lo fa?”.

Per la cronaca, infine, i soliti ignoti hanno divelto la porta di ingresso e dopo due giorni stracciato gli avvisi che invitavano a comportarsi civilmente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico