Cesa

Consorzio Idrico, il Comune di Cesa chiede 534mila euro

Cesa – A seguito dei controlli e degli accertamenti effettuati dal responsabile del servizio finanziario, per l’anno 2015 è stato rispettato il Patto di Stabilità.

“E’ una notizia importante per il nostro comune e per il bilancio – spiega l’assessore alle Entrate Filomena Di Santo – in quanto significa che le politiche attuate sono state utili per rispettare questo obiettivo”. L’assessore Di Santo annuncia, anche, che si sta lavorando al conto consuntivo ed al nuovo bilancio di previsione.

Altra notizia positiva riguarda il giudizio civile nei confronti del Consorzio Idrico Terra di Lavoro. “Abbiamo avuto notizia – afferma il sindaco Enzo Guida – che il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, in sede civile, ha adottato un provvedimento con il quale ha ingiunto al Consorzio di pagare la somma complessiva di circa 534 mila euro, oltre interessi e spese legali. E’ questo un aspetto importante, perché l’amministrazione comunale aveva deciso di continuare l’azione nel giudizio civile, nonostante che il rispetto, in sostanza, da parte del Consorzio dell’accordo transattivo a suo tempo stipulato, con il pagamento mensile delle rate pattuite. Ad oggi, infatti, il Consorzio ha restituito più di 94 mila euro al comune di Cesa. Un ringraziamento particolare va anche all’avvocato Giuseppe Somma che sta seguendo il giudizio per conto dell’Ente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico